“Videosorveglianza a Catanzaro, nessuna negligenza del Comune”

Franco Longo

L’assessore ai lavori pubblici, Franco Longo, (in foto) ha replicato, con una nota, al consigliere comunale Eugenio Riccio in relazione alla questione della videosorveglianza.

“Sulle telecamere il consigliere comunale Eugenio Riccio ha trovato l’ennesimo pretesto per attaccare l’amministrazione. Da dove abbia desunto la “morosità” del Comune non si riesce a capirlo, e non comprendo pertanto su quali basi abbia poggiato le sue affermazioni che, stando proprio alla precisazione del gruppo Enel, che ha in gestione la fornitura elettrica della maggior parte degli impianti di videosorveglianza, in merito al regolare funzionamento degli stessi, vanno destituite di ogni fondamento” si legge in una nota dell’assessore.

“Sulle telecamere il consigliere comunale Eugenio Riccio ha trovato l’ennesimo pretesto per attaccare l’amministrazione. Da dove abbia desunto la “morosità” del Comune non si riesce a capirlo, e non comprendo pertanto su quali basi abbia poggiato le sue affermazioni che, stando proprio alla precisazione del gruppo Enel, che ha in gestione la fornitura elettrica della maggior parte degli impianti di videosorveglianza, in merito al regolare funzionamento degli stessi, vanno destituite di ogni fondamento” si legge in una nota dell’assessore.

“Il pressappochismo – continua – con cui ha accusato Palazzo De Nobili debbo respingerlo al mittente: quelle telecamere non hanno funzionato per un problema tecnico, risolto in breve tempo, del tutto indipendente dall’ amministrazione. Che, oltretutto, ha mantenuto un dialogo sempre costante con le Autorità di pubblica sicurezza”.

“L’uscita del consigliere Riccio è stata infelice, pretestuosa e strumentale, finalizzata com’è a un affondo di natura esclusivamente politica” attacca Longo. “In qualità di amministratore, ancorché di opposizione, e anche di esponente delle Forze dell’Ordine, mi sarei aspettato dal consigliere Riccio una più precisa documentazione sul tema, senza lasciarsi andare a interpretazioni creative che possono solo ingenerare confusione e alimentare insicurezza e paure. Non si può scambiare – aggunge –  un normale intervento tecnico, che compete comunque al fornitore e non all’amministrazione, con una presunta – e inesistente – negligenza del Comune su un aspetto che invece lo vede già da tempo, grazie proprio all’impegno del sindaco Abramo, in prima fila”.

“A Riccio, infine, ricordo che nella prossima settimana partiranno gli interventi materiali per la realizzazione e l’installazione del nuovo sistema di videosorveglianza da 150 fra telecamere e lettori di targa. Impianto – conclude Longo – sul quale questa amministrazione ha puntato con forza e con il quale potrà garantire, una volta completate le operazioni di montaggio, un ulteriore e fondamentale supporto alle Forze dell’Ordine”.

redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Secondo quanto appreso, il decesso sarebbe avvenuto per emorragia cerebrale dovuta a una caduta. Non sono però del tutto chiare le circostanze
L'encomio al direttore del fast food preso d'assalto e la solidarietà alle forze dell'ordine. Chiesta anche chiarezza sul rispetto del numero di tifosi ospiti
Il negozio, gestito da un cittadino cinese, vendeva numerosi prodotti di bigiotteria e accessori per la telefonia destinati anche a minori
scirocco
Nel corso delle indagini sono stati sequestrati 4 depuratori. Il procuratore Capomolla: "Maxi ribassi, enormi risparmi, sversamenti illeciti di fanghi anche in mare"
Fortunati vincitori a Cosenza e Serra San Bruno, in provincia di Vibo Valentia. Centrato un "9" in un'estrazione frequente
L'esperto avverte: "La stagione dei malanni non è ancora finita e ci sono ancora un bel numero di casi"
Alcuni tifosi giallorossi identificati dalle forze dell'ordine. A Catanzaro si parla di agguato dei supporter cosentini ma la Questura non conferma. Al vaglio i video
Tutti i corsi di laurea partecipano alla fase di ammissione anticipata, mettendo a bando buona parte dei posti disponibili, comprese le due triennali di nuova attivazione
Il cantautore sarà protagonista di “Una vita intera tour 2024” che lo porterà nel mese di agosto a esibirsi in tutta Italia
Imponente operazione coordinata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Locri e condotta dai carabinieri, che ha portato all'arresto di un 77enne
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved