Calabria7

Vigilante travolge e uccide centauro e poi si spara

Una delle due auto, secondo quanto appreso, ha invaso la corsia opposta forse, ipotizzano gli investigatori, a causa di un sorpasso azzardato

Una vera e propria tragedia quella avvenuta a Milano. Il vigilante passato con il rosso dopo aver travolto e ucciso un motociclista si spara.

Una guardia giurata di 26 anni si è uccisa la notte scorsa a Milano dopo aver travolto e ucciso un motociclista a Milano. È accaduto intorno alle 4 all’incrocio tra via Emilia e viale Piceno. Secondo la ricostruzione del 118, quando il vigilante si è reso conto della gravità delle condizioni dell’investito, che aveva 65 anni, si è sparato con la pistola d’ordinanza. Inutile per i due uomini la corsa in ospedale. Il vigilante sarebbe passato col rosso a un semaforo di piazza Emilia, travolgendo il motociclista. Il giovane è sceso per verificare come stava il ferito e, quando ha capito che era in condizioni disperate, è risalito a bordo della sua auto e si è sparato. Entrambi sono morti poco dopo l’arrivo in ospedale.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Nuova Narcos Europea, 100 arresti: riunioni ‘ndrangheta in Svizzera e palombari in mare per la droga

Maria Teresa Improta

Coronavirus, collaboratore di Lilli Gruber positivo e lei conduce da casa

Damiana Riverso

L’Istat: crescono i fatturati delle industrie

Sergio Pelaia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content