Villa Margherita, promesse e delusioni. Rotundo: “Bambini senza giochi da mesi”

Ex Educandato
“Destino infelice per l’area ludica di Villa Margherita: dopo la rimozione, mai motivata, dei nuovi giochi, nessuna traccia”.
Lo scrive in una nota il Consigliere Comunale di Fare per Catanzaro, Cristina Rotundo.
Lo scrive in una nota il Consigliere Comunale di Fare per Catanzaro, Cristina Rotundo.
Una vicenda, quella dell’area verde di Villa Margherita, cominciata tempo fa: prima l’incuria e poi lo stato di abbandono progressivo anche dello stesso parco che ospitava i giochi.
“In una città normale” una delle poche aree verdi pubbliche di un quartiere ultraperiferico sarebbe considerata un patrimonio. In una città normale le aree ludiche che nel passato sono costate molti soldi ai contribuenti sarebbero oggetto di attenzione e di costante manutenzione.
In una città normale, appunto.
Quindi non a Catanzaro. Il parco di Villa Margherita era uno di quei numerosi piccoli patrimoni comuni in una città in cui la normalità pare sempre più un miraggio, con le aree attrezzate abbandonate al loro destino.
Non ci sono altri dettagli a parte una nota stampa del fantomatico e lungimirante Sig. Longo, datata “30/10/2018”
Nè i tempi di realizzazione (a parte una falsa asseverazione del firmatario della nota che palesava entro la prima settimana di Novembre, senza indicare di quale anno), che restano (e resteranno?) ignoti”.
Un periodo, passato tra promesse e delusioni.
L’area giochi – conclude Rotundo – rimane desolatamente vuota. I bambini aspettano. Gli adulti non possono far altro che raccontare la realtà e augurarsi di potersi risvegliare un giorno in una “città normale”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Benedetto Castriota è risultato il più votato in Italia nell’associazione che riunisce gli operatori teatrali e dello spettacolo
Il primo weekend post Pasquale, il primo dopo le festività, sarà infatti bello e caldo ovunque
Dalle indagini sarebbe emerso che i due avevano avuto una relazione di pochi mesi durante la quale l'uomo avrebbe molestato la compagna
Nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo, non c'è stato nulla da fare
L’Azienda ospedaliero-universitaria “Renato Dulbecco” ha voluto supportare attività volte a diffondere la cultura dell’inclusione
L’Agenzia delle Entrate, a tal proposito, ha reso noto come si compila il 730/2024
L'attività è frutto della cooperazione giudiziaria e di polizia con Eurojust ed Europol
I titolari degli autolavaggi, secondo i carabinieri, non avevano effettuato nemmeno il censimento nel registro FIR per lo smaltimento dei rifiuti
Palazzo Chigi punta ora all'attuazione del Pnrr e alla domanda interna ed estera per sostenere il Pil
Si tratta di un uomo e una donna del posto, finiti rispettivamente in carcere e agli arresti domiciliari
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved