Violazioni norme igienico-sanitarie, sequestrati 30 chili di alimenti nel Reggino

All'interno dei due esercizi sono state riscontrate violazioni in materia agroalimentare, basate sul sistema Haccp e la tracciabilità dei prodotti
Roccabernarda

Circa 30 chilogrammi di prodotti ittici e alimentari, posti in vendita in violazione delle normative di igiene e tracciabilità, sono stati sequestrati a Gioia Tauro a due esercenti nei confronti dei quali sono state elevate sanzioni per 8mila euro. Il personale del commissariato di Gioia Tauro, nel rione marina e sul lungomare della città del Porto, unitamente ai militari del Nucleo investigativo dei carabinieri forestali di Reggio Calabria, hanno controllato due attività commerciali alimentari, una pescheria ed un panificio.

All’interno dei due esercizi sono state riscontrate violazioni in materia agroalimentare e igiene, relative alle procedure di autocontrollo basate sul sistema Haccp, igiene dei locali e tracciabilità dei prodotti alimentari. (ANSA).

All’interno dei due esercizi sono state riscontrate violazioni in materia agroalimentare e igiene, relative alle procedure di autocontrollo basate sul sistema Haccp, igiene dei locali e tracciabilità dei prodotti alimentari. (ANSA).

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved