Calabria7

Violenta le sue alunne in un istituto scolastico di Catanzaro, insegnante indagato

Violentò 14enne lamezia terme

Costrette a subire atti sessuali durante le ore di lezione all’interno di un istituto scolastico superiore del quartiere Lido di Catanzaro.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Stefania Paparazzo ha chiuso l’inchiesta nei confronti di D. C., 61 anni, indagato per violenza sessuale aggravata nei confronti di sei alunne. I fatti contestati dalla Procura risalgono tra febbraio e novembre 2017 .

L’insegnante, secondo le ipotesi accusatorie, in un’occasione si sarebbe seduto al fianco della vittima sfiorandole il seno, dicendole: “Tu sei una gattina, ma di notte miagoli?” e nei confronti di un’altra discente all’interno dell’aula informatica, tra febbraio e marzo 2017, ci sarebbe andato molto pesante: mentre lei teneva la mano sul mouse, avrebbe appoggiato su quella stessa mano il suo organo sessuale e in diverse occasioni nel corso dell’anno scolastico si sarebbe avvicinato a lei toccandole il seno, costringendola a coprirsi con il giubbotto per evitare ogni contatto. Il professore, in più di una circostanza si sarebbe avvicinata ad una sua alunna e con il gomito le avrebbe “premuto il seno” e nei confronti di un’altra studentessa “con un gesto repentino e subdolo” le avrebbe preso il quaderno sfiorandole il seno con la mano.

Fin qui le ipotesi di accusa, di fronte alle quali l’indagato avrà venti giorni di tempo per chiedere di essere interrogato dal pubblico ministero o rilasciare dichiarazioni spontanee , prima che il pm proceda con la richiesta di rinvio a giudizio

LEGGI ANCHE:

Incidente a Catanzaro: perde il controllo e sbatte contro guard rail

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, paura nel quartiere Lido: frigorifero prende fuoco in una casa

Matteo Brancati

“Mare Sicuro”, sequestrati ombrelloni e lettini

Mirko

Nomina Giunta comunale, dichiarazione PD Lamezia

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content