Calabria7

Violenze sulla convivente davanti ai figli, misura cautelare per un uomo nel Vibonese

violenze convivente

Una donna, dopo l’ennesimo episodio, accaduto anche alla presenza dei figli minori, si era determinata a presentarsi presso la Squadra Mobile di Vibo Valentia, denunciando prolungate violenze commesse dal suo convivente nell’arco degli ultimi anni, posti in essere mediante aggressioni verbali e fisiche, sia alla presenza dei figli minori, sia durante la gravidanza della donna, instaurando all’interno del nucleo familiare un regime di sofferenza e prevaricazione non più sostenibile, anche per la tutela dei minori.

I poliziotti, ascoltata la vittima, hanno svolto minuziose indagini per ricostruire i comportamenti dell’uomo, ascoltando molti testimoni vicini al nucleo familiare, nonché trovando riscontri in diverse lesioni riportate dalla donna a seguito delle violenze subite nel corso degli anni. Nella giornata di ieri, mercoledì 23 novembre, la Squadra Mobile – in collaborazione con la Squadra di Polizia Giudiziaria del Posto Fisso di Tropea . ha dato esecuzione ad un’ordinanza del gip del Tribunale di Vibo, su richiesta della Procura della Repubblica, che ha imposto all’autore sospettato dei reati di maltrattamenti in famiglia aggravati e di lesioni aggravate, l’obbligo, quotidiano, di presentazione presso gli uffici di polizia.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rocambolesco incidente sull’A2, perde il controllo del furgone e si ribalta (FOTO)

Mimmo Famularo

“Non è l’Arena” analizza il dissesto finanziario e gli sprechi delle Asp calabresi

Antonio Battaglia

‘Ndrangheta e cocaina, arrestato in Spagna pericoloso broker latitante

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content