Calabria7

Visite a genitori, spostamenti e turismo: cosa si potrà fare a Natale

conte in calabria

Il governo, tramite le Faq (Frequently Asked Questions), ha rilasciato nuovi ed ulteriori chiarimenti in merito al Dpcm di Natale ed alle misure contenute in esso. Di seguito gli spostamenti autorizzati e quelli vietati tra comuni, province e regioni e le regole in merito al turismo in Italia.

Visite ai genitori 

“Gli spostamenti per fare visita o per andare a vivere per qualche giorno con parenti o amici, inclusi i propri genitori, saranno possibili per tutti solo se ci si muove da un luogo in area gialla a un altro luogo in area gialla, esclusivamente fino al 20 dicembre 2020 e a partire dal 7 gennaio 2021. Nel periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio, questi spostamenti saranno consentiti, sempre esclusivamente tra luoghi in area gialla, solo se si ha la residenza o il domicilio o la propria abitazione nella regione/provincia autonoma di destinazione. Nei giorni 25 e 26 dicembre e 1° gennaio sarà comunque possibile spostarsi solo all`interno del proprio comune. In ogni caso, sarà possibile spostarsi tra comuni/province/regioni diversi per motivi di lavoro, necessità o salute”.

Assistenza a non autosufficienti

“Lo spostamento per dare assistenza a persone non autosufficienti sarà consentito anche dal 21 al 6 gennaio, anche tra comuni/regioni in aree diverse, ove non sia possibile assicurare loro la necessaria assistenza tramite altri soggetti presenti nello stesso comune/regione. Non è possibile, comunque spostarsi in numero superiore alle persone strettamente necessarie a fornire l’assistenza necessaria: di norma la necessità di prestare assistenza non può giustificare lo spostamento di più di un parente adulto, eventualmente accompagnato dai minori che abitualmente egli già assiste”.

Genitori separati e figli

I genitori separati o affidatari possono spostarsi tra il 21 dicembre e il 6 gennaio per andare in comuni/regioni diverse o all’estero per trascorrere le feste con i figli minorenni perché “questi spostamenti rientrano tra quelli motivati da necessità, pertanto non sono soggetti a limitazioni”.

Seconde case 

Gli spostamenti verso le seconde case in una regione diversa dalla propria sono consentiti soltanto entro il 20 dicembre e dopo il 7 gennaio e comunque esclusivamente se il luogo di partenza e quello di destinazione si trovano entrambi in area gialla. Pertanto, se una famiglia si trasferisce in una seconda casa, in un’altra regione, entro il 20 dicembre, ed uno dei componenti deve tornare al lavoro nella regione di provenienza per alcuni giorni, non potrà tornare dalla famiglia entro il 6 gennaio. Lo spostamento dalla seconda casa al luogo di lavoro nel periodo tra il 21 dicembre e il 6 gennaio non può essere infatti addotto come motivo giustificativo di un nuovo rientro nella seconda casa, in un’altra regione, nello stesso periodo.

Turismo in Italia 

“Gli spostamenti per turismo all’interno del territorio nazionale sono consentiti, e comunque esclusivamente con partenza e destinazione in area gialla, se la partenza avviene entro il 20 dicembre 2020 o dal 7 gennaio 2021. Non sono consentiti spostamenti per turismo in Italia tra il 21 dicembre e il 6 gennaio”. Lo chiariscono le faq della Presidenza del Consiglio sul Dpcm con le misure per Natale.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Dimissioni reggente Asp Cosenza, Belcastro: “Sanità al collasso”

Mirko

Regionali, Nucera: “Competenza e formazione per stop corruzione”

Mirko

Triffiletti (FI): “A Catanzaro rivoluzione culturale e Tallini non può farne parte”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content