Vite Sospese a Catanzaro, 50 scuole animano il Progetto Gutenberg (VIDEO)

Vite Sospese dal 22 al 27 maggio a Catanzaro. Assessore Monteverdi: "E' un momento di grande difficoltà, ma anche di grandi opportunità"

Circa 50 scuole partecipano a “Vite sospese”, edizione 2023 del Progetto Gutenberg presentato oggi alla Biblioteca De Nobili di Catanzaro. La manifestazione si snoderà su un totale di 260 dibattiti che si terranno grazie alla collaborazione di 50 autori dal 22 al 27 maggio in un calendario ricco di stimolanti eventi. Ad illustrare il cartello nel corso della conferenza stampa per il lancio della XX edizione di Progetto Gutenberg Calabria “Vite Sospese”: Pietro Alfredo Falbo, presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia; Donatella Monteverdi, assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione e Pari Opportunità del Comune di Catanzaro; Rosetta Falbo, dirigente scolastico liceo Classico Pasquale Galluppi di Catanzaro, scuola capofila del Progetto; Armando Vitale, presidente associazione Gutenberg Calabria e IMES; Nunzio Belcaro consigliere e presidente Commissione “Politiche sociali, Cultura, Pubblica Istruzione e Sport” del Comune di Catanzaro.

Eccellenza e modello a livello nazionale

Eccellenza e modello a livello nazionale

“Progetto Gutenberg torna interamente in presenza nelle scuole. Gli autori tra i più noti ai ragazzi faranno un tour degli istituti catanzaresi e di altre province della Calabria”. E’ quanto ha affermato Rosetta Falbo illustrando il programma della kermesse letteraria. “Il progetto Gutenberg – ha ricordato Falbo – sta avendo grande successo e grandi riconoscimenti a livello nazionale. Siamo menzionati in un libro della Erickson Fare scuola con le storie, all’interno di un’autorevole collana di pedagogia e didattica. Il Mignolo che è un supplemento a L’Indice dei Libri del Mese dedicato ai libri per bambini e ragazzi menziona il progetto Gutenberg di Catanzaro tra gli 8 festival per i ragazzi più importanti d’Italia”.

Vite sospese

“Vite Sospese è un tema che riguarda tutti – ha chiarito Armando Vitale ideatore del progetto Gutenberg a Catanzaro – viviamo in una condizione di profonda incertezza, siamo sospesi tra salute e malattia, tra guerra e pace, tra ipersviluppo tecnologico e crisi ambientale, ecc. L’obiettivo che ci proponiamo è di far riflettere i nostri ragazzi su questi temi che hanno un valore planetario ci riguardano come italiani europei e calabresi”. “Il tema entra a gamba tesa nei problemi dell’attualità – ha dichiarato l’assessore alla Cultura del Comune di Catanzaro Donatella Monteverdi – siamo in un momento di grande difficoltà, ma anche di grandi opportunità. Quindi quando pensiamo a Vite Sospese auspichiamo che le curvature siano positive. Il cartellone di quest’anno vede autori di altissimo livello e l’amministrazione comunale ha inteso sostenere il progetto Gutenberg che da 20 anni è una manifestazione che appartiene alla città”.

Progetto Gutenberg

Gutenberg è un progetto nato nel 2003. È un laboratorio di lettura critica di libri. Lo animano docenti e studenti delle scuole calabresi, coinvolte in un’originale esperienza di rete estesa a tutto il territorio regionale. Una proposta ambiziosa, fortemente innovativa nel panorama culturale della regione, ideata da Armando Vitale, preside del Liceo classico Pasquale Galluppi di Catanzaro dal 1993 al 2012 e oggi presidente dell’Associazione Gutenberg Calabria.

VITE SOSPESE

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
LA SENTENZA
La Corte di appello di Catanzaro ha riformato la sentenza di primo grado nei confronti dell'imputato accusato di maltrattamenti e lesioni
Il giovane di 22 anni, di Bologna, ridotto in fin di vita l'11 agosto del 2022 nella città pitagorica dove si trovava in vacanza
"Sarà per tutti l’occasione per rivivere storie e le leggende legate ad uno dei luoghi più attrattivi della città"
Giusy Orlando, prima dell’arrivo nel Capoluogo per partecipare all’udienza aveva auspicato la presenza di un rappresentante del Comune
Chiamati a raccolta in città i catanzaresi che non potranno seguire la loro squadra del cuore in trasferta
La donna aveva trascinato l'ex coniuge in tribunale perché non pagava gli alimenti . Ottenuti i danni morali
A renderlo noto è il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro. Per altre importanti chiese si stanno valutando altre fonti di finanziamento
"La partita di sabato prossimo sarà un’altra occasione per confermare il meraviglioso percorso realizzato da Vivarini, Iemmello e compagni"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved