Vittoria di Todde in Sardegna, il centrosinistra calabrese: “Siamo sulla strada giusta”

I consiglieri regionali dem e Cambiavento hanno espresso soddisfazione per le elezioni che hanno portato per la prima volta una donna alla presidenza di quella Regione

“La vittoria storica ottenuta da Alessandra Todde in Sardegna, candidata alla presidenza per Pd e M5s, indica che la strada che abbiamo iniziato a percorrere è quella giusta e regala entusiasmo e speranza dopo il malgoverno della destra a tutti i livelli”. Ad affermarlo sono i consiglieri regionali del gruppo Pd di palazzo Campanella all’indomani dell’importante affermazione elettorale che strappa la Sardegna al governo della destra.

“Progetti politici credibili, candidati autorevoli e confronto con la base – spiegano i dem – gli ingredienti della vittoria di Todde che indica come l’allargamento della coalizione sia indispensabile per invertire la rotta e provare ad evitare che l’Italia finisca nel baratro verso cui lo stanno conducendo Meloni, Tajani e Salvini. Con la Lega, in particolare, che vede ridursi al lumicino i suoi consensi al Sud anche grazie all’inconcepibile progetto di autonomia differenziata che altro non è che una secessione mascherata per emarginare ancora di più le Regioni meridionali”.

“Progetti politici credibili, candidati autorevoli e confronto con la base – spiegano i dem – gli ingredienti della vittoria di Todde che indica come l’allargamento della coalizione sia indispensabile per invertire la rotta e provare ad evitare che l’Italia finisca nel baratro verso cui lo stanno conducendo Meloni, Tajani e Salvini. Con la Lega, in particolare, che vede ridursi al lumicino i suoi consensi al Sud anche grazie all’inconcepibile progetto di autonomia differenziata che altro non è che una secessione mascherata per emarginare ancora di più le Regioni meridionali”.

“Del resto – prosegue ancora la nota stampa del gruppo del Pd – avevamo indicato proprio questo percorso inclusivo e di allargamento della coalizione la settimana scorsa insieme alla capogruppo a Montecitorio Chiara Braga arrivata in Calabria per prendere parte a due distinte iniziative a Lamezia e Cosenza. Il resoconto della nostra attività contenuto nel Libro Bianco, come spiegato a Lamezia, è la base di partenza per costruire, insieme alle altre opposizioni, una concreta alternativa di governo alla destra. Idea condivisa in pieno anche dagli altri capigruppo di minoranza Davide Tavernise (M5s) e Antonio Lo Schiavo (Misto) che hanno partecipato all’incontro lametino proprio nell’ottica dell’allargamento della coalizione. Le battaglie comuni che stiamo conducendo sulla sanità, sull’istruzione, sulle infrastrutture e contro l’autonomia differenziata rappresentano quel comun denominatore sul quale costruire una coalizione politica ampia e coesa in grado di dare un’alternativa e una speranza di futuro alla Calabria e all’Italia intera”.

Cambiavento: “Un percorso che si sviluppa nel tempo”

Anche l’Associazione Politica e Culturale Cambiavento si è espressa sul risultato delle elezioni in Sardegna. “La vittoria elettorale in Sardegna va accolta con grande soddisfazione, anche per quello che essa dimostra sul piano politico più generale. Si confermano infatti la validità di un metodo e quella di una visione, che se tenuti fermi si rivelano puntualmente vincenti. Era già accaduto in Puglia, a Foggia, e ancora prima era accaduto a Catanzaro con l’elezione del sindaco Nicola Fiorita, una tra le prime esperienze di campo largo, quel campo ‘giusto’ che mette insieme il Pd, il Movimento Cinquestelle, il Partito Socialista, Verdi, Sinistra Italiana e tutte le realtà civiche affini all’impianto ideologico così composto”, ha dichiarato in nota.

“Non una generica ammucchiata – prosegue Cambiavento – e neppure una coalizione di scopo, ma un percorso che si sviluppa nel tempo e con tutti i passaggi necessari a definire un’intesa che è essenzialmente politica. Un percorso fatto di tavoli preparatori, dove lo sforzo e l’impegno di ciascuno sono finalizzati a costruire un programma, a selezionare le persone giuste cui affidarne la realizzazione, a fare sintesi vera tra le diverse sensibilità. È attraverso questo approccio che, a Catanzaro, gli esponenti dei partiti sopra citati, unitamente agli esponenti di Volt, Catanzaro GeneRosa, Catanzaro Vivace e appunto Cambiavento, sono riusciti a costruire un’alleanza ad ampio respiro che ha vinto e che continua a vincere, anche altrove, con analoghi esempi.”

“E nessuno pensi che il campo largo vince per i demeriti altrui. Il campo largo vince perché rappresenta l’alternativa politica reale e credibile alla demagogia, alla propaganda, all’incapacità di misurarsi con i problemi reali dei cittadini”, concludono.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved