Calabria7

Volley: Soverato batte 3-1 Ravenna e vola ai play off per l’A1

di Nico De Luca – Battendo questo pomeriggio 3-1 il blasonato Ravenna, il Volley Soverato entra di diritto nella fase promozione in A1 del campionato femminile.

La formazione calabrese ha fatto i salti mortali per recuperare un palazzetto dove giocare l’incontro di oggi pomeriggio, poi disputato all’interno del PalaSurace di Palmi.

E’ stato un incontro molto difficile, a tratti giocato molto sul piano nervoso, con le ospiti desiderose di vendere cara la pelle dopo l’estromissione dalla poule promozione.

Il primo set è stato vinto dalle cavallucce per 25-19; il secondo addirittura 31-29; il terzo è andato alle romagnole per 26-24 anch’esso molto tirato. Il successo è arrivato nel quarto con il 25-22 finale.

Per il quarto anno consecutivo la società del presidente Matozzo centra un obiettivo molto prestigioso, come la qualificazione tra le migliori squadre italiane di categoria.

Ora nella settimana santa i due confronti contro Caserta: mercoledì 17 nella ‘Reggia’ (PalaVignola) , sabato 20 il retourn match in Calabria, ancora ospiti di Palmi.

Ma nelle ultime ore si sono aperte impreviste speranze per giocare ancora al PalaScoppa. Se ne saprà di più nelle prossime ore. La conferenza stampa del sindaco Alecci non aveva lasciato spazio alcuno al dubbio, ma il presidente della società soveratese dice di avere in serbo “importanti novità”.

Tabellino : Volley Soverato    3  Conad Ravenna      1

VOLLEY SOVERATO: Boriassi 9, Formenti 5, Napodano (L), Aricò 14, Boldini 2, Hurley ne, Barbiero 5, Guidi 12, Tanase 13, Saccani, Mangani 8, Riparbelli 6. Coach: Bruno Napolitano

 CONAD RAVENNA: Bacchi 18, Altini ne, Mendaro 14, Gioli 20, Torcolacci 10, Agrifoglio 2, Calisesi, Rocchi (L), Aluigi, Ubertini 5, Lotti 4, Vallicelli 1. Caoch: Nello Caliendo

 ARBITRI: Stancati Walter – Palumbo Christian

DURATA SET: 23’, 35’, 28’, 28’. Tot 1h54’

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vibonese-Catanzaro, predisposte misure sicurezza

manfredi

Cosenza, ora sei a un bivio: risorgere o morire

Antonio Battaglia

Serie B, pioggia di emozioni al “Marulla”: è pari tra Cosenza e Lecce

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content