Calabria7

Zicchinella: “Se fosse ancora in vita, l’odierna Calabria sarebbe la migliore musa ispiratrice di Kafka”

covid sellia

“Siamo stabilmente agli ultimi posti in tutte le classifiche stilate da organismi nazionali ed internazionali che analizzano reddito, qualità dei servizi, occupazione, sicurezza, infrastrutture, e più di recente numero di vaccinati e disponibilità di posti letto in reparti e terapie intensive per pazienti Covid-19 positivi. E anche quando riusciamo ad eccellere in qualcosa ben presto quella cosa la distruggiamo. La Calabria è la terra nella quale si possono trovare tutti i caratteri dei personaggi e delle situazioni tipiche della narrativa dello scrittore boemo Kafka. Una narrativa ispirata, appunto, all’assurdità ed alla incomprensibilità delle situazioni in cui viene a trovarsi l’esistenza umana”. È quanto afferma in un post su Facebook il sindaco di Sellia, Davide Zicchinella.

“Primi per emigrazione sanitaria”

“Non mancano gli esempi – aggiunge il primo cittadino –. Un presidente facente funzioni, al secolo Nino Spirlì, che fa dei blitz per la mancata apertura del centro Covid a Catanzaro, quando la responsabilità è a capo a se stesso. Che si lamenta per la mancata trasmissione dei dati sulle vaccinazioni da parte delle strutture sanitarie regionali delle quali ha contribuito a nominare i vertici. In una regione ai primi posti per emigrazione sanitaria per, appunto, kafkiani ostacoli burocratici, si sta di fatto mandando in liquidazione una eccellenza della sanità regionale come il Sant’Anna Hospital di Catanzaro. Che chi come me ha avuto la fortuna di conoscere dall’interno in qualità di operatore sanitario (correva l’anno 2003), sa bene quante migliaia di vite umane, grazie alle eccellenti strutture ed agli eccellenti operatori, si sono potute salvare”.

   

“Si potrebbero addurre migliaia di esempi. Sei una territorio come quello della provincia di Catanzaro in regola con i tempi della costituzione dell’Ato per meglio organizzare il ciclo dei rifiuti. Non hai problemi di conferimento ed hai le tariffe più basse. Bene come Regione ti faccio una bella ordinanza e ti faccio diventare la pattumiera della Calabria togliendoti i siti di lavorazione e facendoti aumentare i costi. E per di più i personaggi politici – conclude Zicchinella -, complici di tutti questi misfatti, invece di sparire ed iniziare a fare qualcosa di concreto nella loro vita, rimetteranno i loro imbelli grugni nella mischia elettorale cercando di ottenere ancora i consensi utili solo per la loro materiale sopravvivenza. Ora tocca a non non farci più pendere per i fondelli!”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

PSR e Domanda Unica, Gallo: “Oltre 10 mln per agricoltura calabrese”

Andrea Marino

Covid e festività a Catanzaro, appello a imprese e negozi: “Rispettare norme anticontagio”

Maria Teresa Improta

La verità della Calabria raccontata da Polimeni: torna Articolo 21 (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content