Bosco: “Convocare le parti istituzionali per sostenere i precari calabresi”

Nota stampa del consigliere comunale di Catanzaro, Gianmichele Bosco sulla difficile situazione dei lavoratori precari calabresi.

Nell’ultima seduta del Consiglio è stata approvata una mozione, sottoscritta dai Consiglieri Nicola Fiorita, Gianmichele Bosco, Manuela Costanzo, Sergio Costanzo, Roberto Guerriero ed Eugenio Riccio, con cui si chiedeva l’istituzione di un tavolo di crisi permanente, di concerto con la Regione Calabria, affinché si affronti il tema dei dipendenti calabresi che versano in situazione di precarietà.

Nell’ultima seduta del Consiglio è stata approvata una mozione, sottoscritta dai Consiglieri Nicola Fiorita, Gianmichele Bosco, Manuela Costanzo, Sergio Costanzo, Roberto Guerriero ed Eugenio Riccio, con cui si chiedeva l’istituzione di un tavolo di crisi permanente, di concerto con la Regione Calabria, affinché si affronti il tema dei dipendenti calabresi che versano in situazione di precarietà.

I problemi sono tristemente noti e vanno dal ritardo nel pagamento degli stipendi fino alla perdita del posto di lavoro. A distanza di qualche giorno, ritengo doveroso rilanciare l’attenzione su questa tematica affinché la solenne espressione degli eletti del capoluogo cittadino non rimanga soltanto una mera esibizione di belle parole senza fatti consequenziali. Le croniche criticità deprimono la quotidianità di centinaia di lavoratori e delle loro famiglie.

È il caso, in particolare, dei dipendenti di Fondazione Betania, per quanto riguarda la situazione delle strutture socio-assistenziali, che avanzano circa otto mensilità di stipendio. E non meno importante è la vertenza degli ex dipendenti della Vigilanza notturna e diurna che da qualche mese hanno perso il proprio lavoro. Nell’ultimo caso negli appalti affidati alla vecchia società (Buccafurri srl) sono subentrate altre società (Sicurtrasport e Torpedine) che hanno provveduto all’assorbimento parziale dei dipendenti della precedente azienda. Circa 30 lavoratori, tuttavia, restano ancora in attesa di sapere quale debba essere il loro futuro.

È necessario, pertanto, che la mozione approvata non resti lettera morta e ci si attivi a convocare tutte le parti istituzionali coinvolte perché le famiglie non possono più attendere.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
La presidente Nunzia Paese, nominerà l’avvocato nella Cabina di regia regionale con l’obiettivo di dare forza al programma del partito
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved