Picchiano e rapinano anziano, arrestati due giovani a Spezzano Albanese

rapina cosenza

I carabinieri della stazione di Spezzano Albanese, unitamente ai colleghi di San Marco Argentano, hanno fermato nelle scorse ore due giovani: M.G., 30enne del luogo, e I.M.N, 29enne bulgaro, entrambi già noti alle forze dell’ordine. I due sono ritenuti responsabili di rapina pluriaggravata in abitazione ai danni di un anziano ultra 65enne, lesioni in concorso, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di droga.

La vittima, un 65enne, si è presentato alla stazione dei carabinieri, dove è stato soccorso dai militari dell’arma e poi trasportato al pronto soccorso di Castrovillari per le cure del caso. L’uomo ha raccontato di essere stato aggredito all’interno della propria abitazione da tre soggetti, a volto semi coperto e armati di bastone, i quali gli intimavano di consegnare denaro, oggetti di valore e tessera bancomat con relativo codice.

La vittima, un 65enne, si è presentato alla stazione dei carabinieri, dove è stato soccorso dai militari dell’arma e poi trasportato al pronto soccorso di Castrovillari per le cure del caso. L’uomo ha raccontato di essere stato aggredito all’interno della propria abitazione da tre soggetti, a volto semi coperto e armati di bastone, i quali gli intimavano di consegnare denaro, oggetti di valore e tessera bancomat con relativo codice.

Rapinatori beccati con i vestiti sporchi di sangue

Dopo averlo spintonato e percosso ripetutamente, facendolo cadere sul pavimento e provocandogli alcune ferite ed escoriazioni al braccio destro, i giovani hanno sottratto il denaro presente nel portafogli, la tessera bancomat, il cellulare, ed una macchina di sua proprietà, dandosi così alla fuga. Le indagini hanno permesso di rintracciare e arrestare, nel centro storico, due dei tre soggetti ritenuti responsabili della rapina con i vestiti ancora sporchi di sangue e pezzi di tessuto mancanti, strappati dall’uomo durante la colluttazione avvenuta in casa.

Nel corso del controllo, uno dei soggetti, nel tentativo di darsi alla fuga, è stato prontamente inseguito e fermato da un carabiniere che nell’impatto ha subito un trauma ad un arto, guaribile in 30 giorni. Le successive perquisizioni personali hanno dato esito positivo, rinvenendo la somma di denaro e la tessera bancomat sottratti alla vittima, immediatamente restituiti al legittimo proprietario, ma anche un grammo e mezzo di cocaina. Sono tuttora in corso le ricerche del terzo complice e dell’autovettura rubata, mentre i due giovani, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso la casa circondariale di Castrovillari.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il padre è riuscito a trovare la figlia grazie alla geolocalizzazione ed ha chiamato i carabinieri
I tecnici sono al lavoro per ripristinare il servizio nel più breve tempo possibile
Difficile per il momento ipotizzare le cause del decesso. Sul corpo qualche segno ancora difficile da interpretare
Sul cadavere dell'uomo, inoltre, sarebbero stati trovati anche segni di percosse e tagli. Le indagini sono affidate ai Carabinieri
L'intervento prevede un indennizzo integrale del maggior costo sostenuto dalle imprese per i consumi energetici rispetto al periodo precedente
Avviata un’indagine per chiarire le circostanze dell’incidente. Sulla salma della giovane verrà eseguita l’autopsia
Il detenuto era armato di coltello per aggredire un agente penitenziario, il detenuto ferito era intervenuto a difesa dell'agente
Sulla vicenda la procura ha aperto un'inchiesta. Indagini sono state avviate dai Carabinieri intervenuti sul posto
"Caro sindaco, ricordiamo che il vero maltempo sta arrivando e che i canali di drenaggio e raccolta acque meteoriche sono occlusi in gran parte della città"
"Un fenomeno così complesso non può essere trattato ideologicamente, opponendosi pregiudizialmente alle iniziative del Governo"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved