Europee, Occhiuto e Cannizzaro: “Con Princi candidata, la Calabria in Ue sarà più forte”

La vice presidente della Regione, Giusi Princi, in queste ore ha sciolto la riserva e sarà candidata di Forza Italia nella circoscrizione Sud

“Le elezioni europee dell’8 e 9 giugno saranno un momento estremamente importante per il nostro Paese. L’Italia sceglierà da chi farsi rappresentare al Parlamento Ue, e coloro che saranno eletti parteciperanno alla nascita della futura Commissione e ai processi legislativi comunitari dei prossimi cinque anni”. Lo affermano in una nota congiunta Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria e vice segretario nazionale di Forza Italia, e Francesco Cannizzaro, coordinatore regionale di Forza Italia in Calabria e deputato azzurro.Forza Italia, portabandiera in Italia del Partito popolare europeo, si candida ad avere un ruolo chiave.


Vogliamo, guidati dal nostro segretario nazionale Antonio Tajani – candidato in 4 circoscrizioni su 5 -, raggiungere un grande risultato per dare più forza ai nostri valori e al Ppe. Avremo ovunque candidati di qualità, pronti a mettersi in gioco e ad impegnarsi per le battaglie che andranno combattute negli anni a venire. La Calabria – con la sua classe dirigente nazionale, con i suoi sindaci, con i suoi consiglieri regionali e comunali, con i suoi militanti – sarà come sempre protagonista.
Negli ultimi anni la nostra Regione ha fatto registrare le percentuali più alte per Forza Italia, e anche in questa tornata elettorale saremo all’altezza della sfida che ci attende. L’8 e il 9 giugno saremo in campo potendo contare su un’eccellenza calabrese pronta a portare il suo entusiasmo e le sue competenze a Bruxelles e Strasburgo”


Vogliamo, guidati dal nostro segretario nazionale Antonio Tajani – candidato in 4 circoscrizioni su 5 -, raggiungere un grande risultato per dare più forza ai nostri valori e al Ppe. Avremo ovunque candidati di qualità, pronti a mettersi in gioco e ad impegnarsi per le battaglie che andranno combattute negli anni a venire. La Calabria – con la sua classe dirigente nazionale, con i suoi sindaci, con i suoi consiglieri regionali e comunali, con i suoi militanti – sarà come sempre protagonista.
Negli ultimi anni la nostra Regione ha fatto registrare le percentuali più alte per Forza Italia, e anche in questa tornata elettorale saremo all’altezza della sfida che ci attende. L’8 e il 9 giugno saremo in campo potendo contare su un’eccellenza calabrese pronta a portare il suo entusiasmo e le sue competenze a Bruxelles e Strasburgo”

Riserva sciolta

La vice presidente della Regione, Giusi Princi, infatti, proprio in queste ore ha sciolto la riserva e sarà candidata di Forza Italia nella circoscrizione Sud – che comprende Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia. “Un motivo di orgoglio per tutti noi, un’occasione in più per la Calabria per portare le proprie istanze all’attenzione del Parlamento europeo. Giusi Princi è una donna di grande valore, con radicate e positive doti professionali e umane. In questi anni in Regione ha dimostrato tutte le sue virtù e siamo certi che saprà fare altrettanto bene, con il suo bagaglio di esperienze, anche in Europa. Auguri e in bocca al lupo per la campagna elettorale. Correremo con lei e con Forza Italia per una Calabria più forte in Italia e nelle istituzioni Ue”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved