Botti di Capodanno, nuovi sequestri nel Vibonese: denunciato un commerciante (VIDEO)

Nell’ambito di una serie di attività disposte dal Prefetto di Vibo Valentia Francesco Zito, mirate alla vigilanza sulla produzione, commercio e detenzione di artifizi pirotecnici e al contempo scongiurare incidenti in occasione dell’imminente Capodanno, i Carabinieri della Stazione di Nicotera hanno denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente un commerciante, D.C., di 66 anni, fuochista di Nicotera, con precedenti specifici alle spalle e già colpito da una revoca del certificato di idoneità all’accensione dei fuochi d’artificio. In particolare i Carabinieri a seguito di una perquisizione hanno accertato che l’uomo deteneva illegalmente 68 chili di fuochi pirotecnici, 436 grammi di miscele esplosiva e sei bengala artigianali. Il materiale è stato catalogato dai Carabinieri Artificieri Antisabotaggio del Comando Provinciale di Catanzaro giunti appositamente sul luogo, posto sotto sequestro e affidato in custodia giudiziale a una società specializzata.

Il sequestro di Dasà

Il sequestro di Dasà

A Dasà, invece, i Carabinieri della locale Stazione e di quella di Soriano, nell’ambito della stessa attività di controllo e di prevenzione, durante una perquisizione domiciliare effettuata in uno scantinato di una insospettabile pensionata hanno trovato un mortaio di 32 chilogrammi e una batteria pirotecnica artigianale con 19 postazioni con colpi già in carica. Anche in questa circostanza è scattato il sequestro di tutto il materiale e il deferimento all’A.G. L’intera attività è stata seguita passo dopo passo dalla Procura di Vibo guidata da Camillo Falvo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Lo rende noto il sindacato Uilpa, dopo una lunga mediazione da parte dei colleghi, l'agente è stato liberato
I carabinieri hanno trovato sul posto e sequestrato il coltello presumibilmente usato per il ferimento
Sembrerebbe trattarsi di un "tracciante", ovvero un liquido che viene immesso in caso di una perdita di acqua
"È passato un anno esatto da quando il Comune di Cosenza ha emesso delle ordinanze per inagibilità e urgente messa in sicurezza/demolizione"
Il senatore Rapani: "Avrei preferito l'avvio dei lavori di bonifica per la messa in sicurezza dell’impianto di rifiuti pericolosi"
Alle 3.30 fiamme altissime sono divampate all’interno di tre cabine, pare scatenatesi da un balcone di queste ultime
Il piccolo di 4 anni, in fin di vita per un tumore, aveva bisogno del test per il trasferimento in ospedale. Accusati di tentato omicidio
I partecipanti alla ricerca con un livello complessivo di attività più elevato avevano una maggiore tolleranza al dolore
La donna era a processo per essersi trasferita in pianta stabile in un appartamento di edilizia pubblica disabitato
L'incidente è avvenuto alla scuola italiana di tiro pratico di Aviano. Il colonnello dei carabinieri Dibari è stato colpito alla gamba
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved