Calabria7

Rinvenuti due ordigni esplosivi artigianali nel Catanzarese

ordigni esplosivi nel catanzarese

Sono stati rinvenuti due ordigni esplosivi artigianali nel Catanzarese. Gli artificieri del Comando Provinciale di Catanzaro hanno provveduto a disinnescarli e campionarli.

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Nocera Terinese,nel Catanzarese, a seguito di alcune segnalazioni pervenute da privati cittadini, si sono recati presso il rione Ligea, nei pressi di un complesso immobiliare ove, occultati in una legnaia, hanno rinvenuto due ordigni esplosivi di fattura artigianale. I due manufatti, uno dei quali ricavato utilizzando parti di un artifizio pirotecnico, erano custoditi in una scatola di cartone, potenzialmente soggetti anche agli agenti atmosferici di caldo e umidità che ne avrebbero potuto alterare le caratteristiche di stabilità.
A seguito del rinvenimento, effettuato con l’ausilio di personale del Nucleo Artificieri del Comando Provinciale di Catanzaro, gli ordigni, del peso complessivo di un chilogrammo circa, sono stati disinnescati e campionati. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme al fine di chiarire chi e quando abbia avuto nella disponibilità il citato magazzino e l’esplosivo. I responsabili risponderanno di detenzione illegale di esplosivi e ricettazione.
Redazione Calabria 7
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Esami abilitazione Avvocato 2019, incontro Abramo-Introcaso

Mirko

Scoperta evasione da 10 milioni di euro, due denunce

manfredi

Isola Capo Rizzuto (KR), rubano energia elettrica: un arresto e una denuncia

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content