Week end di Pasqua in Calabria, controllati 240 veicoli e ritirate 3 patenti nel Catanzarese

Segnalati alcuni giovani in possesso di sostanze stupefacenti, A Soverato un controllo dei detentori di armi da fuoco ha accertato diverse violazioni
ragazza morta

Nel corso delle festività pasquali, i Carabinieri della Compagnia di Sellia Marina (CZ) hanno dato grande impulso ai controlli alla circolazione stradale, al fine di contrastare i comportamenti più pericolosi per gli utenti della strada. I carabinieri hanno intensificato i controlli in corrispondenza delle principali arterie stradali, sia cittadine che extraurbane, con particolare attenzione alla S.S. 106 e alla S.S. 180, che collega le località costiere con quelle della Sila catanzarese.

Nello specifico, nel corso delle verifiche effettuate nei giorni di Pasqua e Pasquetta, in cui sono stati controllati 156 veicoli ed identificate 182 persone, sono state elevate 15 contravvenzioni al codice della strada, con il contestuale ritiro di 3 patenti di guida, rispettivamente per sorpasso in corrispondenza di intersezione, guida con patente scaduta e possesso di modica quantità di sostanza stupefacente. In quest’ultimo caso, un operaio 53enne, è stato sorpreso alla guida del proprio veicolo con a bordo 3 grammi di marijuana, occultati in un porta oggetti all’interno dell’abitacolo. Per tale violazione, la legge prevede la sospensione della patente di guida fino a tre anni, la sospensione del porto d’armi, la sospensione del passaporto e la sospensione del permesso di soggiorno per motivi di turismo o divieto di conseguirlo se cittadino extracomunitario.

Nel corso dei controlli è stato altresì deferito un automobilista sorpreso alla guida dell’auto senza patente, con recidiva nel biennio. In questo caso, oltre ad un’ammenda compresa tra i 2.257 euro ed i 9.032 euro, è previsto anche il fermo amministrativo del veicolo fino a tre mesi, ed in caso di recidiva, la confisca del mezzo.

I controlli nel Soveratese

Nel trascorso weekend Pasquale sono stati effettuati controlli a tappeto con un impiego straordinario di militari di tutte i reparti dipendenti della Compagnia Carabinieri di Soverato (CZ) nei luoghi della movida e sulle principali arterie stradali. Nel fine settimana appena trascorso, è stata rivolta particolare attenzione all’attività di controllo del territorio con servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, oltreché per la sicurezza stradale e della movida. I Carabinieri di Soverato hanno altresì intensificato controlli nel delicato settore di competenza, relativo alla detenzione di armi, effettuando mirate verifiche con appositi servizi straordinari di controllo. I Carabinieri della Compagnia di Soverato, per il tramite delle Stazioni dipendenti, hanno svolto un servizio straordinario di controllo dei detentori di armi da fuoco, accertando diverse violazioni.

Nel complesso sono state effettuate oltre 30 verifiche nei confronti dei possessori di armi nei comuni di Soverato, Badolato, Cardinale e Guardavalle. In sede di controllo i Carabinieri hanno rinvenuto 2 pistole cal. 7,65 e Cal 38 complete di relativo munizionamento. Il cui titolare, benché possessore della prevista licenza, ha omesso l’adozione delle dovute accortezze nella custodia delle stesse. Nell’ambito degli stessi controlli, un 26enne è stato trovato in possesso ingiustificatamente di 4 coltelli a serramanico aventi una lunghezza compresa tra i 16 ed i 19 cm. Nel corso di una rete di specifici posti di controllo stradali predisposti sulle principali vie di comunicazione, i carabinieri hanno controllato in totale 170 persone, 87 veicoli, sanzionando 9 conducenti per infrazioni varie al Codice della Strada, 3 sono stati gli esercizi pubblici ispezionati. I controlli sono proseguiti in materia di stupefacenti. Complessivamente 4 sono i giovani segnalati alla Prefettura di Catanzaro ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90, poiché trovati in possesso di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana” e “cocaina”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved