Calabria7

Tagli di alberi in area demaniale, una denuncia nel Crotonese

sequestrate

I carabinieri forestali hanno fermato un uomo mentre ammucchiava la legna ottenuta dall’abbattimento di tre alberi (pioppi) nel greto del fiume Nicà a Crucoli, nel Crotonese.

L’uomo, dopo gli accertamenti, è stato deferito alla Procura della Repubblica per furto aggravato e deturpamento di bellezze naturali. È stata recuperata e sequestrata tutta la legna ricavata fraudolentemente e due motoseghe usate per il taglio. Aveva ancora la segatura fresca sugli indumenti quando è stato sorpreso dai militari della stazione forestale Cirò mentre ammucchiava toppi di legna verde, appena tagliati. Un rapido esame del luogo è stato sufficiente per capire che erano stati da poco abbattuti tre pioppi, radicati nell’alveo del fiume Nicà, in un’area demaniale. L’uomo, un trentunenne residente a Cariati (Cosenza) non era nuovo alle forze dell’ordine, per i suoi precedenti di polizia. Il sostituito procuratore di turno, immediatamente avvertito degli eventi, ha disposto la denuncia in stato di libertà dell’indiziato. È stata recuperata e sequestrata tutta la legna e due motoseghe usate per l’abbattimento.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sospetti resti umani tra rifiuti del cimitero, denunciato priore Confraternita

Matteo Brancati

Uccide gatto a scuola davanti a bambini, denunciato bidello

manfredi

Vasto incendio a Catanzaro, fiamme minacciano abitazioni

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content