Alluvione nelle Marche, ritrovato il corpo senza vita del piccolo Mattia

A confermare che si tratti del bambino di 8 anni sarebbe la maglietta blu che ancora indossava quando il suo corpo è stato ritrovato dai Carabinieri
mattia marche alluvione

Trovato il corpo del piccolo Mattia – dopo otto giorni di ricerche -, in un campo a Castelleone di Suasa, comune in provincia di Ancona nelle Marche. A dare l’allarme il proprietario del terreno. Il corpo è stato trovato dai carabinieri, su segnalazione di un cittadino. Il campo è adiacente al fiume Nevola. I resti erano avvolti nel fango ed in avanzato stato di decomposizione. Per tale motivo, per l’identificazione, saranno necessari autopsia ed esame del Dna, che la Procura avrebbe già disposto.

A confermare che si tratti del piccolo Mattia – come riporta Il Messaggero – sarebbe la maglietta blu che ancora indossava quando il suo corpo è stato ritrovato dai Carabinieri su segnalazione di un cittadino, in un campo adiacente al fiume Nevola, vicino via Santissima Trinità, a diversi chilometri di distanza dal punto in cui, la sera del 15 settembre, è stato trascinato dal fiume in piena che ha investito l’auto su cui viaggiava con la mamma. Una tragedia purtroppo annunciata, anche se i genitori del bambino speravano in un miracolo.

A confermare che si tratti del piccolo Mattia – come riporta Il Messaggero – sarebbe la maglietta blu che ancora indossava quando il suo corpo è stato ritrovato dai Carabinieri su segnalazione di un cittadino, in un campo adiacente al fiume Nevola, vicino via Santissima Trinità, a diversi chilometri di distanza dal punto in cui, la sera del 15 settembre, è stato trascinato dal fiume in piena che ha investito l’auto su cui viaggiava con la mamma. Una tragedia purtroppo annunciata, anche se i genitori del bambino speravano in un miracolo.

Lo strazio dei genitori

“Ormai le speranze sono finite” ha detto all’Ansa Tiziano Luconi, il padre del piccolo Mattia. Né il padre né la madre – si fa rilevare – andranno nel luogo in cui è stato trovato il corpo, ha aggiunto. “So che trovarlo in vita è impossibile ma almeno voglio una tomba su cui piangere”. Così la mamma, Silvia Mereu, si era rivolta ai cronisti nel punto in cui si erano concentrare le ricerche del figlio negli stessi attimi in cui in un’altra zona veniva ritrovato il corpo del piccolo. La donna era arrivata nel punto dove i soccorritori stavano cercando il bambino proprio per chiedere che le ricerche non si interrompessero.

(Fonte foto: Il Messaggero)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
L’uomo, un assistente capo coordinatore 55enne, è morto nella sua abitazione mentre era libero dal servizio
Approvata anche la delibera che amplifica l’accesso dei soggetti fragili non autosufficienti ai servizi di assistenza semi residenziale
Il cadavere dell'uomo, vittima di lupara bianca, fu seppellito nel 2017 nei boschi di Ariola, dove fu rinvenuto nel 2020
Scongiurati ulteriori disagi, le scuole rimaste chiuse oggi nelle aree interessate dai lavori, saranno regolarmente aperte domani
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved