Beccato a rubare cavalli in un’azienda agricola, arrestato 29enne a Lamezia

marijuana a Crotone

I militari della Compagnia di Lamezia Terme hanno svolto un servizio di controllo del territorio al fine di prevenire i reati contro il patrimonio e verificare il rispetto delle norme anti-Covid. Al servizio ha partecipato il personale del Nor e delle stazioni dipendenti. In totale 15 i militari impiegati nel territorio di competenza, con particolare attenzione al centro storico di Nicastro e Sant’Eufemia. Il personale della stazione di Lamezia Terme Scalo, durante i servizi di perlustrazione notturna, ha tratto in arresto, in flagranza di reato, per furto aggravato, un pregiudicato 29enne originario di Cinquefrondi, comune in provincia di Reggio Calabria, sorpreso mentre stava rubando dei cavalli da una nota azienda agricola di Lamezia Terme.

Allacci abusivi

Allacci abusivi

Ulteriori controlli, finalizzati alla verifica di eventuali allacci abusivi alla rete elettrica, sono stati effettuati nelle palazzine popolari di San Pietro Lametino, comune in provincia di Catanzaro. Qui, i militari della Stazione di Lamezia Terme Scalo, hanno tratto in arresto 3 persone per furto di energia elettrica.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La giovane, seguita nel percorso dalla professoressa Marinzia Cordiano, ha brillantemente superato le due fasi
Una scelta che ha ricevuto anche il plauso della famiglia Morricone attraverso una lettera firmata da uno dei figli del maestro
I Vigili del Fuoco lo hanno estratto dalle lamiere insieme ad un altro giovane di venti anni che viaggiava con lui
Alessandro Besentini e Francesco Villa si sono distinti per la capacità di intrattenere gli spettatori con alcuni sketches conosciuti in forma ridotta nei loro programmi tv
La Perla del Tirreno si converte alle vacanze di lusso. Lo scorso anno si sono registrate 500mila presenze e, solo dalla tassa di soggiorno, il Comune ha incassato un milione e 150 mila euro
Fine settimana contrassegnato dall'anticiclone africano soprattutto nelle regioni meridionali
"Difendiamo il prodotto italiano" è lo slogan della mobilitazione degli agricoltori
Tra i rifiuti bruciati c'era anche della plastica, i cui fumi inalati rischiano di provocare un avvelenamento da sostanze chimiche tossiche e danni alla trachea, alle vie respiratorie e ai polmoni
È il modello che viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi e permette, nella stessa operazione, anche la compensazione di eventuali crediti
In genere avviene dopo 10 anni, ma ci sono anche casi in cui interviene prima: in quali casi succede
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved