Blitz anti camorra contro il clan Mazzarella a Napoli, venti misure cautelari

Associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione di armi i reati contestati ai destinatari dei quartieri Forcella e Maddalena
‘Ndrangheta, confiscati beni per oltre 4 milioni ai familiari di un imprenditore calabrese

Associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione di armi. Sono questi i reati che la Polizia di Stato e la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli contestano a oltre venti persone ritenute legate al clan Mazzarella. Nei confronti degli indagati il gip di Napoli ha emesso delle misure cautelari che la Polizia di Stato, dalle prime ore del mattino, sta notificando ai destinatari nei quartieri Forcella e Maddalena della città nell’ambito di una vasta operazione anticamorra.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I feriti più gravi sono l'autista del pullman e l'uomo all'interno della vettura, che è stato estratto dalle lamiere della sua macchina dai vigili del fuoco
La Dda ha proposto appello contro 4 assoluzioni. Chiesto il riconoscimento di alcuni capi di accusa per 17 imputati condannati
Un altro giovane è stato arrestato per aver fatto esplodere ordigno rudimentale davanti all’ingresso di un circolo ricreativo
batticuore
Nell'interrogatorio di garanzia i quattro indagati, assistiti dai loro avvocati, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere
L’emendamento del governo è stato presentato in commissione Cultura al Senato
L’autorità giudiziaria non ha ritenuto necessaria l’autopsia dando così modo ai familiari di fissare la data dell’ultimo saluto
L'assessore Gallo: "Ora, come per Tropea, impegniamoci tutti per raggiungere quest'altro grandissimo obiettivo. Stiamo tutti con Badolato"
Ci sono voluti 20 anni e 5 amministrazioni per vederlo aperto, ora il nuovo stop: "All'edificio mancano le certificazioni, non poteva e non può riaprire". La coalizione di centro: "Impresa da guinness"
l'inviato
Parla la custode della chiesa: "I sacerdoti sono sacri e non si toccano. Don Felice? Lavora bene, troppo bene e forse questo dà fastidio"
Le associazioni del territorio le riutilizzeranno per finalità sociali, in particolare per favorire percorsi di formazione per i ragazzi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved