Bonus da 600 euro contro il caro bollette, come funziona e chi può richiederlo

Per il datore di lavoro si tratta di soldi interamente deducibili, che vanno a ridurre l'imponibile fiscale della società
bolletBonus 600 euro bollettete

Per far fronte al caro bollette il governo Draghi ha varato, attraverso il decreto Aiuti bis, una serie di misure a sostegno di famiglie e imprese.

Il “Bonus bollette”

Il “Bonus bollette”

Tra queste misure c’è anche il cosiddetto Bonus bollette. Non è in realtà un vero e proprio bonus ma è comunque una delle contromisure messe in campo per cercare di contrastare gli effetti del caro energia sugli italiani. Si tratta di una somma che le aziende possono erogare o rimborsare ai propri dipendenti per pagare le utenze domestiche come luce, acqua e gas. Rientra tra i fringe benefit, quei benefit che fanno parte del welfare aziendale e che le aziende non erogano ai dipendenti sotto forma di denaro ma con beni e servizi comunque visibili all’interno della busta paga. Sono, tra l’altro, sempre più apprezzati: nel 2021 hanno infatti rappresentato una fetta consistente dei consumi di welfare, ben il 34 per cento.

Tetto rialzato

È l’articolo 51 comma 3 del Tuir a stabilire che le somme versate dal datore di lavoro ai dipendenti sono esentate dal pagamento di contributi sociali e imposte se rimangono sotto il tetto di 258,23 euro (in quanto fringe benefit). Ma il Governo, attraverso il decreto Aiuti bis – come riporta SkyTg24 -, ha previsto che questo tetto per il 2022 venga elevato a 600 euro e le somme vengano erogate direttamente come “rimborsi da parte del datore di lavoro per il pagamento delle bollette di acqua, luce e gas”. Per il datore di lavoro, inoltre, si tratta di soldi interamente deducibili, che vanno pertanto a ridurre l’imponibile fiscale della società. Per il lavoratore sono somme nette, non soggette a contribuzione né a prelievo fiscale.

A chi spetta

Il Bonus bollette è rivolto ai lavoratori e le lavoratrici dipendenti, senza altri particolari requisiti o tetti di reddito da rispettare. Il dipendente deve fornire la documentazione che dimostra l’utilizzo di quella somma, ovvero la bolletta. Il bonus bollette non è un obbligo, sta alle singole aziende decidere se fornirlo ai suoi dipendenti. Nel caso, starà all’impresa comunicare con i propri dipendenti per ricevere la documentazione necessaria (le bollette) per procedere successivamente all’erogazione del benefit, fino a un massimo di 600 euro per ciascun lavoratore.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved