Calabria7

Caos Rende, Guardia a Calabria 7: “Ringrazio la società, è stata un’esperienza incredibile”

di Antonio Battaglia – Confermata, con i crismi dell’ufficialità, la notizia che vi abbiamo anticipato un’ora fa: la coppia Guardia-Tricarico non sarà più alla guida del Rende.

Una scelta improvvisa, giunta a soli due giorni dall’importante derby contro la Vibonese. A tal proposito, Calabria 7 ha intercettato in esclusiva il tecnico Raffaele Guardia, il quale ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni: “La proprietà non ha ritenuto opportuno continuare l’avventura, evidentemente sono stati individuati dei punti deboli e si è cercato di dare una scossa all’ambiente” le parole dell’ex allenatore del Cetraro.

Prima l’esperienza con gli Esordienti nazionali, poi il suggestivo incarico in Prima Squadra. L’affetto di Guardia nei confronti del club biancorosso è smisurato: “Ringrazio i dirigenti che mi hanno dato la possibilità di allenare un glorioso club professionistico. E’ stato un orgoglio poter collaborare con Andrea Tricarico, il preparatore dei portieri Daniele Lanza, il match analyst Giovanni Villardi e il preparatore atletico  Armando Fucci. Uno staff incredibile”.

Stadi storici, sfide al cardiopalma, in poche parole la Serie C. Emozioni da brividi, facilmente intuibili dalla voce del tecnico: “Giocare al “Granillo” o a Terni, alla prima esperienza, è qualcosa di unico”. In saccoccia, ben tre vittorie che lasciano qualche spiraglio di speranza per la salvezza. Ora, però, è tempo di pensare al futuro: “Ringrazio anche il gruppo di giocatori, professionisti seri che lotteranno per la maglia. Ho già voltato pagina ma continuerò a seguire il Rende, nella speranza che si possa salvare”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, a Cosenza il primo trattamento con gli anticorpi monoclonali

Mirko

Paura nel Cosentino, ubriaco entra in chiesa e tenta di aggredire il parroco: arrestato

Damiana Riverso

Attacco mediatico al Sud, Santelli: “Calabria sta abbattendo stereotipi”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content