Calabria7

Catanzaro, campi tennis “Giancotti”: il Pungolo replica alla Swim Race

“In merito al blocco dei campi da tennis di Pontepiccolo, su cui abbiamo garbatamente chiesto l’intervento del Comune di Catanzaro/proprietario, senza mai nemmeno citare il soggetto gestore, affinchè venga tempestivamente ripristinato il funzionamento della struttura, prendiamo atto della non pertinente replica della Swim Race per rilevare quanto segue:

  1. I campi da tennis di Pontepiccolo sono una struttura comunale, patrimonio della città, e la loro chiusura e, comunque, le loro condizioni di abbandono e trascuratezza, feriscono ogni catanzarese attaccato alla città e allo sport;
  2. Sin dallo scorso anno la struttura ha presentato un terreno inidoneo all’uso (compaiono finanche pietre) con pericolo anche per gli utenti e priva della copertura che ne permetterebbe l’utilizzo anche durante la stagione fredda;
  3. La nostra Associazione, attenta alle dinamiche della città, e con l’unico obiettivo di richiamare l’attenzione del Comune di Catanzaro sulla struttura sportiva di sua proprietà, con una propria istanza ritualmente notificata all’ente comunale, ha segnalato le condizioni di trascuratezza dei campi da tennis e finanche la loro chiusura (per come affermato anche dal gestore nelle nota cui si replica) ed ha chiesto al Comune/proprietario un tempestivo intervento al fine di ridare alla comunità la struttura e permetterne l’uso;
  4. E’ di tutta evidenza che le strutture sportive comunali debbano essere aperte al pubblico al fine di una fruizione totale e adeguata e non possono essere tenute chiuse e che la loro chiusura determina una danno alla collettività;
  5. Il privato gestore, evidentemente, non ha ben preso il nostro interessamento, diretto ad indurre il Comune a procedere al tempestivo ripristino della struttura sportiva, ed ha diffuso una Nota, completamente sconnessa e non pertinente, con cui, senza fondamento, ha attaccato la nostra Associazione che ha, da sempre, non il fine di partecipare ad appalti pubblici(sic!!!), ma solo ed unicamente quello di occuparsi di problematiche cittadine (come quella relativa alla chiusura dei campi da tennis) per pretenderne la risoluzione da parte degli organi competenti.
  6. Il Pungolo per Catanzaro pretende, in qualità di Associazione i cui componenti e associati risiedono nella città di Catanzaro, che la struttura sportiva comunale di Pontepiccolo venga rapidamente messa al servizio della città e della comunità e che la stessa non sia tenuta chiusa.
  7. Sarà poi il Comune di Catanzaro, proprietario della struttura, che dovrà vigilare sull’adempimento da parte del gestore privato, affinchè, in caso di eventuali omissioni, adotti i dovuti provvedimenti.
  8. Il privato gestore della struttura ha rilevato che la struttura è chiusa per l’abbattimento di alberi e che “una volta ultimata la rimozione degli alberi si procederà ad ammodernare il cordolo ed a coprire il terreno di gioco”. Di tanto prendiamo atto augurandoci che tutto ciò avvenga con rapidità.
  9. E’ di tutta evidenza, però, che la nostra Associazione terrà gli occhi puntati sulla detta struttura affinchè quanto affermato dal privato gestore non resti un semplice teorema ma si realizzi concretamente e tempestivamente affinchè i campi da tennis non restino abbandonati ma siano resi idonei e ne sia consentito l’uso alla collettività. Pronti, ancora una volta, ad intervenire per il bene della collettività, nel caso in cui l’annuncio del gestore privato resti solo un mero annuncio.
  10. Resta inteso, inoltre, che, a seguito dell’accesso agli atti, analizzeremo gli atti e i contratti e pretenderemo, nell’esclusivo interesse della comunità, e senza perseguire alcun altro obiettivo, che il gestore si attenga scrupolosamente al contratto stipulato con il Comune di Catanzaro/proprietario.

Ciò al solo ed esclusivo fine di permettere alla città di Catanzaro di potere fruire totalmente di una struttura sportiva gloriosa, posta a ridosso del centro, da sempre punto di riferimento degli sportivi catanzaresi e che movimenta anche il quartiere in cui la stessa ricade.” (Comunicato Pungolo per Catanzaro)

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, il chiarimento sulle dimissioni di Sculco: “Nessuna trama segreta”

Maria Teresa Improta

Coronavirus, Confapi Calabria rilancia la proposta delle vaccinazioni in azienda

Giovanni Bevacqua

La Naca di Gagliano: il racconto di Life Communication e Calabria 7 (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content