Calabria7

Covid-19, pronte le linee guida sulle aperture

La Conferenza Stato Regioni ha approvato le linee guida sulle imminenti riaperture del 18 maggio.

Il documento, approvato all’ unanimità, detta le regole che le attività economiche devono osservare e far rispettare da lunedì.

Regole differenti per ogni settore, quindi, scritte appositamente per limitare al massimo il rischio di un nuovo contagio di Covid-19.

Distanza di sicurezza di 1 metro da far rispettare all’ interno di bar, ristoranti e pizzerie con obbligo di mascherine da parte di tutto il personale e igienizzazione delle mani all’ ingresso. Oltre a prediligere appuntamenti per evitare assembramenti sll’ esterno dei locali. Decade quindi l’ obbligo dei 4 metri quadrati a persona da far rispettare all’ interno dei ristoranti.

Regole un po’ più rigide per stabilimenti balneari.

Un solo ombrellone ogni 10 metri quadrati di spiaggia e obbligo di far rispettare la distanza di sicurezza di 1 metro.

Per le piscine, invece, i metri quadrati a disposizione di ogni praticante saranno solamente 7.

Per le palestre, invece, vietati gli assembramenti e distanza interpersonale di almeno 1 metro per chi non pratica attività fisica e almeno 2 tra i praticanti. Areazione continua dei locali, spogliatoi compresi, e ingressi organizzati su prenotazione.

Tuttavia regole comuni per tutti i settori come igienizzazione delle mani continua, misurazione della temperatura corporea con differenze per settore.

La fase 2 ha inizio e con essa la ripartenza economica del paese.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus: Confcommercio, al via il progetto “Il negozio vicino”

Mirko

Imprese in Calabria, la regione penultima per i pagamenti ai fornitori

Mirko

Fisco: 31 luglio scade prima rata rottamazione-ter, interessati 1,2 milioni di contribuenti

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content