Calabria7

Emergenza sanitaria, l’appello dei deputati calabresi di maggioranza: “Speranza venga in Calabria”

“Alla luce delle note difficoltà gestionali della sanità in Calabria, aggravate dall’emergenza Covid, chiediamo al Ministro della Salute, Roberto Speranza, di venire in Calabria per prendere direttamente visione dello stato drammatico delle cose così da individuare, insieme, le migliori soluzioni per uscirne fuori”.

“Difficoltà cronica”

È quanto auspicano i parlamentari calabresi delle forze politiche di maggioranza del Governo Draghi,  (Movimento 5 stelle, Partito Democratico, Forza Italia, Lega Salvini Premier, Italia Viva, Liberi e Uguali) i quali, di fronte al dramma sanitario che la Calabria sta vivendo, hanno deciso di unire la loro voce per perorare la causa. “La sanità calabrese – scrivono in una nota – versa in uno stato di difficoltà, ormai cronica, nonostante si siano avvicendati negli ultimi anni più commissari ad acta e la materia sia stata recentemente normata da due decreti legge. Questo dato di fatto, purtroppo, si è ulteriormente aggravato a causa della fase emergenziale e non passa giorno che l’argomento non sia oggetto di interventi sulla stampa che denunciano con forza la situazione a dir poco preoccupante in cui versa il comparto”.

“Assumiamoci responsabilità e impegni”

“In questo contesto – continuano – nella città di Cosenza sono state occupate le sedi della direzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale e di quella Ospedaliera da parte di alcuni ‘comitati di lotta’ che intendono così rappresentare l’esasperazione conseguente alle notizie non confortanti sulla carenza di vaccini disponibili e la saturazione dei posti letto dei reparti Covid e non Covid. Si teme che tale forma di disagio e protesta possa estendersi al resto della regione, con il rischio dell’esplosione di gravi tensioni sociali”. “Stando così le cose – concludono – chiediamo un incontro urgente al ministro Speranza alla presenza del Commissario ad acta Guido Longo, nonché del presidente facente funzioni Antonino Spirlì e del capo dipartimento della Sanità regionale Giacomino Brancati, affinché, insieme, ci si possa assumere di fronte ai calabresi le dovute responsabilità con impegni precisi e puntuali su ogni criticità in modo che la Calabria possa essere riallineata a livello di servizi essenziali, e non solo, con il resto del Paese”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Russo: “Incontro con istituzioni su paventato trasferimento frati Cappuccini”

Matteo Brancati

Erogati contributi per la sicurezza delle scuole catanzaresi

Matteo Brancati

Catanzaro, Consiglio provinciale: approvati tutti i punti all’ordine del giorno

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content