Calabria7

“La Notte Bianca della Biodiversità” promossa dai Carabinieri di Catanzaro

La Notte Bianca della Biodiversità

Nell’ambito delle attività di sensibilizzazione sulle tematiche della legalità e della sostenibilità ambientale, il Reparto Carabinieri tutela Biodiversità di Catanzaro ha organizzato, anche quest’anno, “La Notte Bianca della Biodiversità” per favorire l’osservazione e lo studio della fauna notturna e favorire la conoscenza e divulgazione delle Riserve naturali statali e delle attività che in esse si svolgono.

L’evento

L’evento avrà luogo da giovedì 11 a sabato 13 agosto al Centro Visita Carabinieri “A. Garcea” in località Monaco-Vill.Mancuso a Taverna. Con il contributo dell’Ente Parco Nazionale della Sila lo staff di educatori ambientali del Reparto Biodiversità offrirà ai visitatori una serie di eventi per far conoscere come nelle aree protette sia possibile abbinare momenti di svago con approfondimenti culturali sul tema del rispetto dell’ambiente. Nel corso delle tre giornate verranno realizzate visite guidate, laboratori esperienziali e sensoriali per bambini e adulti, eventi e mostre.

Due gli eventi serali di Giovedì 11. Alle ore 21,30 le guide naturalistiche del Reparto condurranno i partecipanti in una passeggiata notturna alla scoperta delle voci e dei suoni della natura allo scopo di far conoscere l’importante biodiversità presente nelle Riserve dello Stato, consentendo al cittadino di vivere una esperienza notturna di interpretazione naturalistica che cercherà di coinvolgere i sensi passando dall’ascolto dei versi di alcuni animali all’osservazione di flora e fauna. Dalle ore 21,30 nel piazzale del Centro Visita si terrà la serata osservativa astronomica “Sotto i cieli del Parco” che consentirà di ammirare le stelle con telescopi professionali ed essere guidati nell’esplorazione della volta celeste oppure sperimentare una passeggiata notturna tra i suoni della foresta a cura degli esperti e tecnici della Associazione Star Freedom Onlus.

“L’osservazione solare”

Nella mattinata di Venerdì 12 verrà proposta l’”osservazione solare” con speciali telescopi e filtri per scoprire la stella madre del sistema solare. Nella giornata di venerdì 12 verrà dato ampio spazio ad eventi ed incontri artistici e culturali tra cui la Mostra “Mutamenti” organizzata dal Museo Civico di Taverna e dall’Università di Barcellona e di Reggio Calabria, l’esposizione di opere artistiche “Un segno di pace”, eventi culturali a cura della Associazione Terra di Mezzo e la presentazione del volume “L’odore del pane” a cura dell’autore Costantino Mustari. Inoltre, per tutta la giornata di Venerdì 12 e di Sabato 13, verrà installato nel Centro Visita un planetario mobile al cui interno saranno realizzati differenti spettacoli per scoprire le meraviglie della volta celeste in un viaggio tra scienza, astrologia, tradizioni e miti.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“Balliamo sul mondo” a Reggio, Ligabue arriva al Teatro Cilea

Andrea Marino

Alloggi Aterp a S. Pietro Lametino come le favelas, finanziamento milionario a rischio. (SERVIZIO TV)

manfredi

Coronavirus: 80% ha sintomi lievi, la minaccia è la sua alta diffusione

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content