Lite tra ragazzi di Crotone diventa video virale, Voce: “Un profondo dolore”

Vincenzo Voce

“Ho provato profondo dolore nel guardare le immagini diffuse in rete, davanti a quella violenza incredibile ed ingiustificabile. L’intervento delle forze dell’ordine, che ringrazio e che hanno prontamente identificato i responsabili, è sicuramente un elemento che conforta. Li ringrazio e faccio mio l’invito a denunciare simili nefandezze. Girare la testa da un’altra parte è un comportamento ancor più grave, omertoso ed intollerabile. Permane un senso di amarezza e di sconforto non solo davanti a quella violenza così gratuita ma anche per il fatto che sia stata ripresa con un telefonino quasi fosse un evento normale, di cui vantarsi. Vergognoso”. È quanto dichiarato dal sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, in merito al video diffuso in rete nel quale si vedono due giovani ragazzi litigare violentemente tra di loro. 

“Denuncia e responsabilità”

“Denuncia e responsabilità”

“Sono fatti non tollerabili per una società civile. Chi ha filmato – continua il primo cittadino – ha le stesse responsabilità di chi ha usato violenza. Lo sconforto, il profondo dolore per quanto avvenuto tuttavia non ci può sottrarre da una riflessione che tutti dobbiamo fare, soprattutto noi adulti. Bisogna essere buoni e non cattivi maestri. E’ arrivato il momento di finirla con l’utilizzo di parole, frasi, espressioni che attraverso tanti canali social liberamente vengono espressi senza misurarne le conseguenze.

Basta individuare il nemico ad ogni costo, basta mettere all’indice l’altro, basta incitare a comportamenti di intolleranza. La misura è colma. Questo episodio, intollerabile per una società civile, è figlio anche di mancanza di senso di responsabilità al quale fortemente richiamo. Condanniamo – conclude Voce – come giunta comunale e come amministrazione quanto avvenuto. Lo faccio anche a nome della comunità cittadina che sono certo prova altrettanta riprovazione. Due sono le strade: denuncia e responsabilità. Entrambe sono fondamentali. Percorriamole”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'imprenditrice Matilde Talotta: "In verità pensavo che i commenti alle sentenze andassero fatti al passaggio in giudicato delle stesse"
I Carabinieri hanno sentito forte il dovere di ricordare, con un momento di raccoglimento la memoria dei commilitoni che hanno perso la vita nell’adempimento del loro dovere
"Tra non molto - dichiara il presidente del Consiglio calabrese - verrà individuato il Garante regionale dei diritti delle persone con disabilità"
Un impianto per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in grado di riconoscere in modo selettivo quelle in Pet e ridurne il volume favorendone così il riciclo
I fermati sono stati condotti in carcere in attesa delle determinazioni dell’Autorità giudiziaria competente
"Partirà proprio in queste settimane il tavolo per la proposta di definizione del riconoscimento dei caregiver familiari"
Questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 dei Dipartimenti di Prevenzione delle Asp della Regione
E' quanto ha reso noto il suo difensore, l’avvocato Roberto Le Pera
Il ritratto di una famiglia che vive tra segreti e tradimenti, un microcosmo in cui vengono rivelati affetti profondi ed effetti della presa di coscienza delle vicende narrate da ciascun protagonista
Ieri aveva ritirato le dimissioni dall’incarico dopo l’annullamento dell’ordinanza relativa ad una misura interdittiva a suo carico
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved