Calabria7

Nasce Anyway Chef, la brigata di giovani cuochi calabresi è pronta

anyway chef

Il 22 dicembre si terrà l’evento solidale “La tavola buona” dove i giovani calabresi di Anyway Chef si faranno conoscere attraverso le loro prelibatezze

Chi lo ha detto che i sogni non possano diventare realtà? Basta avere forza, desiderio e volontà…Lo sanno bene Emanuele Platì e Fiore Catizone: giovani, calabresi e con la passione per la cucina che è diventata la loro professione. Si ritrovano a lavorare insieme la scorsa estate e parte la scintilla. Perché non creare una squadra? Detto, fatto: a loro si aggiunge Davide Cosentino. E se prima erano due e poi tre, l’entusiasmo ha portato alla creazione di una mega brigata di 40 persone, destinata ad ampliarsi sempre più. Ecco a voi “Anyway Chef”, il progetto, che rivoluziona il ruolo del cuoco e lo esalta in uno spirito di sinergia e condivisione, che è stato presentato in uno speciale evento giovedì sera al Don Giovanni Bistrot.
Tanti gli appassionati e i curiosi accorsi per conoscere questi “pazzi” chef e assaggiare le loro prelibatezze. L’iniziativa è stata patrocinata da Slow Food Calabria per il quale è intervenuto Giuseppe Costabile: “In una terra di migrazioni come la nostra, siamo orgogliosi di essere al fianco di un progetto del genere che conta su un gruppo di professionisti che hanno deciso di restare in Calabria e di unire forze e capacità. Sono certo che presto si estenderanno in tutta la regione e valorizzeranno al meglio le nostre tradizioni ed eccellenze enogastronomiche.”
“Ognuno di noi – ha evidenziato Platì – ha un proprio carattere e personalità e questo mix è sicuramente il plusvalore del nostro gruppo. Ci contamineremo a vicenda e ci concentremo sulla formazione e crescita di professionisti del settore gastronomico e aspiranti tali, convinti che solo insieme si possa migliorare. E poi realizzeremo tanti eventi culturali e solidali.” Oltre a Platì, Catizone e Cosentino, alla serata di presentazione hanno partecipato con il loro prezioso contributo, in ordine alfabetico: Alessio Aquino, Francesco Cannistrà, Gianni Carapelli, Mirco Cicco, Alessia Colosimo, Domenico Corrado, Dario Finocchiaro, Antonio Franzè, Antonio Garcea, Bablo Hussain, Luca Le Pera, Antonio Mazza, Elena Masciari, Antonio Nisticò, Romina Pace, Roberta Panzino, Giuliana Paonessa, Marco Rizzitano, Riccardo Trevisan, Raffaele Valoroso.
I prossimi eventi in programma: il 22 dicembre e il 5 gennaio si terrà “La tavola buona”, in collaborazione con le associazioni Gli amici del cuore, Acquamarina e Assoagry. Alcuni cuochi di “Anyway Chef” prepareranno e serviranno un pranzo solidale per il Conventino, negli spazi adibiti quotidianamente per la mensa dei bisognosi. E poi, dal 27 ale 29 dicembre, a Soverato, Jingle Chef, il festival dedicato allo Street Food: tantissimi chef si daranno appuntamento in Piazza Don Giovanni Gnolfo (zona storica di Soverato, di fronte Palazzo Gregoraci) e, tra musica, artisti di strada e giochi di luci, delizieranno i cinque sensi con le loro prelibatezze.
Redazione Calabria 7
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Lavoratori calabresi dopo la pandemia, le proposte dei sindacati

Maria Teresa Improta

Calabria in zona rossa, Confesercenti Catanzaro: “Non ci resta che la disobbedienza civile”

Mimmo Famularo

Coronavirus, fase 2 alle porte: ecco come cambiano i lavori “di prossimità”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content