Calabria7

Obbligo di firma per due indagati, il Riesame boccia l’appello della Procura

lentini

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha rigettato l’appello proposto dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia nei confronti di Pantaleone Lentini e di Francesco Antonio Lentini , entrambi difesi dall’avvocato Francesco Capria. Invero, la Pubblica Accusa aveva impugnato l’ordinanza emessa dal Gip di Vibo Valentia con la quale veniva applicata nei confronti dei due soggetti la misura dell’obbligo di firma, a seguito dell’arresto in flagranza per la detenzione di una pistola 9×21 con matricola abrasa e con otto colpi all’interno del caricatore.

Il difensore di fiducia, avvocato Francesco Capria, all’udienza camerale di discussione tenutasi innanzi al Tribunale del Riesame, ha evidenziato che il rispetto delle prescrizioni ed il lasso temporale intercorso dal momento dall’arresto consentiva di ritenere insussistente il requisito dell’attualità delle esigenze cautelari, dovendosi, al contrario, ritenersi notevolmente affievolite. Il Tribunale del Riesame, facendo proprie le argomentazioni dell’avvocato Francesco Capria, confermava l’ordinanza impugnata.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, ancora in calo il numero dei nuovi positivi. 4 i morti

Damiana Riverso

I “postini” dei clan di Vibo e il messaggio all’imprenditore catanzarese: “Mettiti a posto con gli amici”

Mimmo Famularo

Scossa di terremoto di magnitudo 2.7 al largo della Calabria

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content