Paola Caruso, i possibili papà: c’è anche Pedrazzini. Domani la verità?

E’ annunciata, come spesso capita, una puntata con milioni di telespettatori quella che andrà in onda domani sera su Canale 5, condotta da Barbara D’Urso.

“Live Non è la D’Urso” sarà soprattutto incentrata sulla storia di Paola Caruso, show girl catanzarese, che nelle precedenti puntate ha scoperto l’identità della sua madre biologica, grazie alla nota trasmissione Mediaset.

“Live Non è la D’Urso” sarà soprattutto incentrata sulla storia di Paola Caruso, show girl catanzarese, che nelle precedenti puntate ha scoperto l’identità della sua madre biologica, grazie alla nota trasmissione Mediaset.

Imma Meleca, di Catanzaro, è risultata compatibile dopo il test del dna.

Ora, però, l’attesa è tutta concentrata su chi sia il padre, identificato, come dalla stessa Caruso raccontato al Corriere della Sera qualche giorno fa, in un ex calciatore del Catanzaro, che ha militato nella formazione giallorossa nella stagione 1984/85.

In tanti hanno provato a ricercare un profilo che si potesse avvicinare realmente alla verità. Ci sono plausibili opzioni, come Bivi, Cervone, Lorenzo e Boscolo, con quest’ultimo passato come estremamente somigliante.

Poi c’è anche la possibilità che il padre di Paola Caruso possa essere Massimo Pedrazzini, che ha vestito la maglia giallorossa collezionando 34 presenze nella stagione 1984/85 in serie C1 ed altre 4 in B nella stagione 1985/86.

La stessa D’Urso ha annunciato importanti novità per domani sera. Forse proprio domani troverà soluzione il toto-papà di Paola Caruso, che sarà epilogo di una storia che, per quanto incredibile, ha tenuto incollati ed interessati milioni di italiani.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved