Calabria7

Premiazione “Sorrisi”, bimbi conquistano la Cittadella (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi

La Cittadella regionale è stata invasa e conquistata dall’allegria dei bimbi che da tutta la regione sono arrivati a Catanzaro grazie ad un progetto che vuole far scoprire loro l’importanza della scrittura e della lettura.

Si è svolta infatti presso sala verde della Cittadella regionale a Catanzaro la premiazione finale del progetto “Sorrisi”, promosso dall’associazione Fantàsia e sostenuto dalla Regione Calabria nell’ambito della Legge per il diritto allo studio. L’iniziativa ha coinvolto durante l’arco delle sei edizioni organizzate oltre mille bambini calabresi in attività di educazione alla lettura e scrittura creativa. Quest’anno hanno aderito al progetto cinque istituti comprensivi, siti in ciascuna provincia – Petronà (CZ), Serra San Bruno (VV), Rogliano (CS), Santa Severina (KR) e Rosarno (RC) – che con i loro bambini e insegnanti prenderanno parte all’evento finale. L’obiettivo è stato quello di far avvicinare i più piccoli al mondo del libro.

I progetti dei bimbi si possono visualizzare sul sito progettosorrisi.it.

“Oggi come ogni la premiazione di un progetto che seguiamo dal 2012. Per noi è motivo di ricerca attraverso cui riusciamo a capire quali contenuti trattare all’interno della collana “Sorrisi”” ha detto Gianluca Lucia, La rondine edizioni. “Di anno in anno visto che l’e-book è al centro dell’attenzione si cerca di dare spazio a questo aspetto ma il bambino ama leggere sul cartaceo. Oggi regaliamo libri cartacei perché è qualcosa di concreto. Un progetto – ha concluso – che va avanti da tempo sempre con più entusiasmo”.

Leonardo Ruffa, Presidente “Fantàsia” ci ha raccontato questa sesta edizione che ha fatto sì che i bimbi negli anni realizzassero ben 25 racconti. “I bambini sono entusiasmati dai libri perché il profumo della carta è prioritario. Avere in mano un libro è diverso rispetto ad avere in mano un tablet”.

L’entusiasmo dei bimbi che cantavano dentro la sala verde della Cittadella regionale è stato davvero uno spettacolo contagioso. Un momento come pochi e tanti bimbi hanno voluto esprimere ai nostri microfoni la felicità di aver potuto essere parte attiva di un progetto che li hanno amato. “Siamo stati insieme tutti noi compagni, conoscendoci meglio e facendo gruppo” ci ha detto un piccolo. “Scrivere e leggere scatena la nostra fantasia” ha detto una bimba.

Insomma progetti che portano alla realtà mentre i fanno volare con la fantasia.

redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Bar e ristoranti chiusi, scatta la protesta a Vibo: in centinaia davanti alla Prefettura (VIDEO)

Mimmo Famularo

Aeroporto Sant’Anna da record, Sculco: “Una scommessa vincente”

Andrea Marino

Relax leggendo in spiaggia, libri gratis in 10 lidi del Catanzarese

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content