Pugno duro contro il parcheggio selvaggio serale a Catanzaro

La videosorveglianza, presente nel cuore del centro storico, sarà un valido strumento, oltre che deterrente, per individuare eventuali trasgressori

Pugno duro dell’amministrazione comunale contro i parcheggi selvaggi su Corso Mazzini specialmente nelle ore serali e notturne. I vigili urbani sono intervenuti nello scorso fine settimana elevando diverse multe per divieto di sosta, a causa della presenza massiccia di veicoli parcheggiati lungo la carreggiata che costeggia Corso Mazzini, attraverso lo spostamento di fioriere, contravvenendo così alle regole del codice della strada. Gli stessi vasi ornamentali sono stati riposizionati correttamente ed il controllo della Polizia locale, su input del sindaco Fiorita, sarà permanente tutti i weekend, nelle ore serali, al fine di scongiurare rischi per la sicurezza della circolazione. Le telecamere della videosorveglianza, presenti nel cuore del centro storico, saranno un valido strumento, oltre che deterrente, per individuare eventuali trasgressori.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Accolta dai giudici la perizia sulla parasonnia: al momento dei fatti l'uomo non era del tutto cosciente
La pronipote è stata posta ai domiciliari, con l'uso del braccialetto elettronico, ed è accusata di circonvenzione di incapace e omicidio aggravato
Il professionista replica alle accuse e tira dritto: "E' falso, presenterò 200 firme di miei pazienti che confermano la mia competenza"
Da venerdì della scorsa settimana il guasto ha causato diversi disagi e nonostante i solleciti dell’Aned non è stato ancora riparato
Pubbliredazionale
Il pizzaiolo di “Mordì” nel quartiere Pontepiccolo a Catanzaro ha fatto incetta di premi nella prestigiosa competizione
Nel concerto di Lamezia Terme i tre musicisti proporranno le composizioni di tre autori distanti nel tempo
Il ricordo del premio Nobel a 110 anni dalla nascita nelle parole del sindaco della sua città e del ministro della Salute
La pena più alta è stata invocata per Leonardo Sacco. Si tratta dell'appello bis dopo gli annullamenti con rinvio della Cassazione
scolacium
"Dietro le intimidazioni del professionista le famiglie di 'ndrangheta dei Bruno, dei Catarisano, dei Procopio e dei Tolone"
Le sue condizioni si sono rapidamente aggravate dopo le dimissioni ed è arrivato in ospedale in arresto cardiaco
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved