Calabria7

Rallentamento forniture vaccino Pfizer, il Governo ha attivato l’Avvocatura generale

Il governo italiano ha attivato l’Avvocatura Generale dello Stato per valutare quali azioni legali intraprendere contro il rallentamento delle forniture di vaccino Pfizer. Lo apprende l’AGI da fonti del commissariato per l’emergenza. Secondo le stesse fonti, il foro competente è Bruxelles perché in Belgio ha sede l’azienda farmaceutica Pfizer.

L’azione legale – si spiega – partirà nei prossimi giorni ma l’Avvocatura è stata coinvolta ieri sera, dopo la riunione Stato – Regioni cui hanno preso parte Arcuri, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, e i governatori delle Regioni. Al termine della riunione Arcuri ha annunciato in una nota azioni legali contro Pfizer. “Ho ricevuto una unanime solidarietà da parte di tutti i presidenti delle regioni e delle province autonome del nostro paese nel corso della riunione appena conclusa alla presenza dei ministri Speranza e Boccia”.

Sulle consegne delle dosi del vaccino Pfizer della prossima settimana è già previsto un nuovo calo, ma di molto inferiore al 29%. Per conoscere il numero esatto del carico – si spiega – bisognerà attendere giovedì o venerdì. Per ora si sa che un ammanco c’è ma trascurabile.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Carabinieri trovano cadavere uomo in stato di decomposizione nel Catanzarese

Matteo Brancati

Covid, Arcuri: “Vaccino in Italia già a fine gennaio, ma non per tutti”

Antonio Battaglia

Muore dopo incidente con cinghiale: Regione scrive a prefetti

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content