Calabria7

Regionali, Salvini: “Mi chiedevo dove fosse finito Callipo”

In merito alle affermazioni di Pippo Callipo «Dovrebbe stare a casa sua a farsi gli affari suoi perché noi in Calabria non abbiamo bisogno».

Matteo Salvini dichiara: “Mi chiedevo dove fosse finito Callipo visto che dice di fare una battaglia per la Calabria ma in giro per la Calabria non si è visto.
Rimango esterrefatto ogni volta che fa allusioni sulla vicinanza alla n’drangheta da parte dei nostri alleati, ma se lo ricorda che il PD che lo appoggia è stato coinvolto in una delle operazioni di n’drangheta più incredibili di sempre? Capiamo il suo imbarazzo, ma come può dirsi contento di essere appoggiato dal PD che ha definito le inchieste di Gratteri “uno show” e dire al contempo che lui combatte la n’drangheta?
Venerdì ho incontrato Gratteri e ieri eravamo in piazza senza simboli di partito per sostenerlo.
Il 26 gennaio manderemo a casa il suo caro PD e dimostreremo alla Calabria cosa voglia dire fare una guerra alla n’drangheta altro che chiacchiere, ipocrisie e menzogne“.
Redazione Calabria 7
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Depuratore Catanzaro, avviati interventi urgenti di manutenzione straordinaria

manfredi

L’assessore Capitano Ultimo a Radio 1: “Abbiamo tutto per vincere le avversità”

Matteo Brancati

Regionali, oltre 74mila catanzaresi chiamati alle urne

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content