Calabria7

Sanità, Cosenza: Nardo nuovo primario Chirurgia generale

Il prof. Bruno Nardo è il nuovo primario dell’UOC Chirurgia Generale “Falcone”. Proveniente dal Policlinico Universitario Sant’Orsola di Bologna, Nardo – spiega un comunicato dell’azienda – torna nella città dei Bruzi, dove aveva già diretto, tra il 2007 e il 2012, la Chirurgia Epato-Bilio-Pancreatica, inaugurando all’Ospedale dell’Annunziata la stagione dei trapianti di rene.In servizio dal 1° giugno, l’equipe del prof Nardo – dr.ri Arcuri, Doni, Picarelli e Stabile – ha eseguito diversi interventi chirurgici, per tumori dell’apparato digerente, alcuni dei quali di alta complessità, in pazienti provenienti da diverse aree della Calabria.Di recente, al congresso nazionale congiunto di Chirurgia, che si è svolto pochi giorni fa a Genova, è stata assegnata al prof Nardo l’organizzazione e la Presidenza del prossimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Patologia dell’Apparato Digerente (SIPAD) che si svolgerà a Cosenza.

Al congresso di Genova, oltre a presentare la sua esperienza di chirurgia mini-invasiva, con il robot da Vinci per il trattamento di un tumore del fegato e con la laparoscopia per un tumore del pancreas, in due giovani pazienti calabresi, ha illustrato una nuova tecnica, da lui ideata, per il prelievo laparoscopico, a circuito chiuso, del grasso omentale, fonte inesauribile di cellule staminali. “E’ un nuovo campo di ricerca – ha dichiarato il prof. Nardo – per il quale abbiamo avviato una collaborazione scientifica con il Dipartimento di Farmacia, Scienze della Salute e della Nutrizione, dell’ Unical. Si tratta di una ricerca traslazionale, destinata ad aprire nuove strade nella terapia delle insufficienze d’organo e dei tumori per la ottimizzazione della cura dei pazienti”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tromboembolismo venoso ed embolia polmonare, screening gratuiti a Catanzaro (VIDEO)

manfredi

Migranti: sbarco in Calabria, rintracciate oltre 30 persone

manfredi

Disboscano terreno sottoposto a vincolo, due denunce nel Cosentino

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content