Calabria7

Serie B, il presidente del Cosenza all’indomani del ko con il Vicenza: “Tutti al Marulla!”

Scomparsa Gianni Di Marzio

“Orgoglio, amarezza, coraggio… sono questi i sentimenti che proviamo il giorno dopo Vicenza-Cosenza”. Così il presidente del Cosenza Calcio, Eugenio Guarascio il giorno dopo la sconfitta nell’andata dei playout di serie B con il Vicenza. “L’orgoglio – ha sottolineato Guarascio – per aver visto in campo una squadra che, nonostante le tante assenze, ha interpretato la gara con lo spirito che noi amiamo e ci fa innamorare del calcio e per aver visto ancora una volta sugli spalti i nostri tanti tifosi, colorati, corretti e mai domi. L’amarezza per il risultato finale deciso da alcuni episodi che ci hanno lasciato quanto meno perplessi: lo splendido gol annullato a Giuseppe Caso, la mancata sostituzione di Larrivey, colto da crampi, con Laura pronto a bordocampo e la rete che ha deciso l’incontro viziata dalla presenza sul terreno di gioco di un tesserato del Vicenza iscritto in distinta”.

Il presidente del Cosenza ha aggiunto: “Poi c’è comunque il coraggio che deve animarci nei prossimi giorni e nei novanta minuti decisivi che vivremo venerdì. Come sempre è accaduto il nostro futuro si scriverà al San Vito Gigi Marulla, il nostro stadio, la nostra casa. Saremo in 20.000 a tifare Cosenza, a supportare il mister e i calciatori per l’ultimo atto di una stagione che merita un finale colorato di rossoblù! Perciò mai come questa volta tutti al Marulla!”, ha concluso.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Serie B, ecco le designazioni arbitrali per la 34^ giornata

Antonio Battaglia

Omicidio nel Cosentino, ucciso l’autista del boss Portoraro

Mirko

Coldiretti: “La discarica di Campolescio deve essere tombata. No a soluzioni dilatatorie”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content