Calabria7

Serie B, la Reggina batte la corazzata Parma e vola al terzo posto in classifica

Tre punti di sostanza, che certificano l’ottimo stato di salute di una squadra che punta a traguardi importanti. Il “Granillo” pieno con oltre 8mila spettatori dà la spinta più forte alla Reggina, che batte 2-0 la corazzata Parma e vola a 16 punti in classifica. Prima il vantaggio con Menez nel primo tempo, poi il raddoppio di Galabinov su un rigore assegnato dal Var per un tocco di mano di Juric in area. Dall’altra parte, il Parma di Buffon si sveglia troppo tardi: un assolo di Vazquez accorcia le distanze, dopo che Mihaila e Tutino avevano trovato un ottimo Turati sulle loro strade, ma non basta a scalfire la gloria amaranto.

Primo tempo

Il match si assesta sin dai primi minuti su ritmi alti: già al 1’ è brivido per i padroni di casa con Turati, ma subito gli amaranto reagiscono e mettono in difficoltà la difesa rivale con Di Chiara e Galabinov. E’ solo al 14’ che la partita si sblocca per opera di Menez che,  ben imbeccato da Di Chiara, trova la rete dell’1-0 beffando Buffon da distanza ravvicinata. I ducali provano a reagire e al 18’ ci pensa Mihaila a far tremare la difesa rivale. La Reggina torna a pressare alto e al 35’ sfiora pure il bis con Bellomo che non arriva sul pallone per pochi centimetri. Negli ultimi istanti prevale il nervosismo in campo e volano diversi cartellini gialli, con il risultato che rimane bloccato sull’1-0.

Secondo tempo

La prima occasione della ripresa capita al 48′ sui piedi di Vazquez, con un sinistro a giro che Turati devia in angolo. Un minuto dopo, Tutino entra in area e sfodera una conclusione potente che Cionek devia ancora in corner. La Reggina è sorpresa dall’approccio dei ducali, ma al 56’ Galabinov impensierisce Buffon con un bel tiro. Al 57’ il Parma sfiora ancora il tris con un colpo di testa di Vazquez che finisce di poco a lato, mentre dieci minuti più tardi Rivas chiama il portiere avversario alla respinta con un destro potentissimo. Gli amaranto alzano i giri del motore e al minuto 70 raddoppiano: il Var ravvisa un tocco di mano di Juric in area e l’arbitro comanda il penalty, poi realizzato da Galabinov. Nel finale spazio alle sostituzioni e al gol di Vazquez su un bel destro dal limite dell’area, che però non cambia le sorti della gara. Si segnala per la cronaca al minuto 94 un gol annullato al Parma per fallo in attacco di Inglese. (an.bat.)

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, in aumento il numero dei positivi ma anche dei tamponi. 5 i morti

Damiana Riverso

Salvini a Reggio: “Unire centrodestra, compatti ce la faremo”

Andrea Marino

Coronavirus, sindaco Falcomatà contro la Regione: “Divieto comunicazione dati è incomprensibile”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content