Calabria7

Tentavano lancio pietre dopo Reggina 1914-Cavese, due daspo

assembramenti

Il questore di Reggio Calabria, Maurizio Vallone, ha emesso due daspo nei confronti di due giovani tifosi reggini, entrambi ventenni, per alcuni episodi avvenuti al termine dell’incontro di calcio Reggina 1914-Cavese, valevole per il Campionato di serie C, disputatosi lo scorso 1 settembre presso lo stadio comunale “Oreste Granillo” di Reggio Calabria.

I due hanno turbato a fine partita il normale deflusso della squadra ospite e dei relativi tifosi. Entrambi infatti sono stati fermati dagli agenti delle Volanti mentre, con il volto coperto, cercavano di procurarsi delle pietre nel luogo in cui erano in procinto di transitare i mezzi di trasporto della tifoseria ospite. Con i provvedimenti, ciascuno della durata di tre anni, è stato richiesto all’autorità giudiziaria l’obbligo di presentazione presso gli Uffici della Questura in occasione di tutte le manifestazioni sportive in cui sia impegnata la squadra della Reggina.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta nelle Marche, fermato anche un imprenditore calabrese

Matteo Brancati

Atti vandalici e danneggiamenti a Cirò Marina, denunciato un giovane

bruno mirante

Giovane arrestato a Serra San Bruno, deve scontare pena residua

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content