Calabria7

Volley, tonfo casalingo della Tonno Callipo

Il debutto casalingo nel 2020 è amaro per la Tonno Callipo Calabria che nell’anticipo della quarta giornata del girone di ritorno non riesce ad imporsi sulla Gas Sales Piacenza.

Al PalaCalafiore di Reggio Calabria finisce 3-0 per gli ospiti. Sfuma così la grande occasione per i giallorossi di poter mettere in cascina punti importanti per smuovere la classifica dove restano inchiodati al terzultimo posto in attesa dei risultati di domani. Sulla scia del successo pieno ottenuto nel precedente turno su Verona, invece gli emiliani rientrano dalla trasferta calabrese con il bottino pieno e allontanandosi ulteriormente dalla zona rossa della graduatoria.

Lotta fin dall’inizio la Callipo che tiene testa a Piacenza restando sempre in scia, staccata sovente solo di un punto (11-12, 15-16). L’equilibrio continua per tutto il set tanto che i giallorossi dimostrano di lottare ad armi pari con il più quotato avversario, arrivando nella fase finale (22-23) a potersi giocare la vittoria. Dal canto suo Piacenza faceva valere maggiore determinazione ed esperienza chiudendo con un attacco di Kooy e un errore al servizio di Carle (22-25).

Nel secondo set ci si aspetta la reazione della Callipo ed invece la squadra giallorossa non si ritrova: 0-3 e 1-7 iniziali raccontano di grandi difficoltà per Mengozzi e compagni. Sul 3-0 Cichello chiama in campo Ngapeth per Carle ed il francese solo nella parte centrale (8-14, 9-16) sembra risvegliare i suoi compagni, che rientrano dal secondo time out con più grinta e carica. Coach Cichello schiera anche Marsili in regia ma il clichè non cambia. Ed infatti le sensazioni positive durano poco, Piacenza ritorna ad attaccare con profitto trascinata da Kooy e da Nelli. In campo anche il pluridecorato Fei che chiude il punto vincente del secondo set (19-25).

Il terzo parziale sembra ricalcare le difficoltà di Vibo già viste: la squadra del presidente Callipo parte male (0-4) ed arriva già sul 3-10 al secondo time out, chiaro sintomo della giornata negativa dei padroni di casa. Invece si apprezza la reazione della Tonno Callipo vogliosa di rientrare nel set e ci riesce (19-20) dando l’impressione di poter girare quanto meno il set a suo favore. A guidare la rimonta ci provano Abouba, De Falco e nel finale Hirsch e Vitelli con un ace. Piacenza si riabilita subito da squadra di spessore qual è, e puntando sulla forza del collettivo chiude set (21-25) e incontro a suo favore.
Prossimo impegno domenica a Sora in un vero e proprio match-salvezza, per poi ritornare in casa contro il quotato Perugia.

LE DICHIARAZIONI POST GARA:
Juan Manuel Cichello (allenatore): “Sicuramente Piacenza ha giocato bene ma noi abbiamo una grande responsabilità per come è andata. Non abbiamo disputato una buona partita e di questo mi sento di dover chiedere scusa alla società e ai tifosi. In campo abbiamo lottato poco. Ci sta perdere ma non mi è piaciuto come abbiamo perso. Mi aspettavo di più nel gioco di squadra che invece è mancato. Abbiamo fatto cadere due o tre palloni a terra e non c’è stata la giusta copertura da parte nostra”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Omicidi di mafia nel Vibonese, 5 condanne

manfredi

Epifania, il 5 e il 6 tutti in Sila. Boom di partenze per la minivacanza

Danilo Colacino

Aia, raduno intersezionale Crotone-Rossano. Ad aprire i lavori…l’inno di Mameli

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content