Depurazione a Belvedere Marittimo, vertice con il subcommissario Tonino Daffinà per colmare i ritardi

L'obiettivo è agire prima dell’estate sulle stazioni di sollevamento per non creare disagi ai turisti

L’estate si avvicina e il subcommissario alla depurazione in Calabria, Tonino Daffinà, accende i riflettori sui comuni costieri, per verificare lo stato dell’arte dei lavori sugli impianti di depurazione e promuovere, nel contempo, interventi che possano garantire ai turisti e ai residenti, una stagione balneare all’altezza delle aspettative.

Con tali presupposti, nei giorni scorsi, Daffinà si è recato negli uffici del Comune di Belvedere Marittimo per svolgere un incontro a cui hanno preso parte, o i tecnici della Struttura Commissariale, gli amministratori, la direzione dei lavori ed il rappresentante dell’impresa esecutrice. Oggetto del confronto, sia i lavori di collettamento fognario in corso d’opera che quelli, molto più complessi ed al momento allo stadio primordiale, da eseguire sull’impianto di depurazione.  I tecnici istruiranno a stretto giro di posta la documentazione inerente un cantiere in essere, al fine di poter meglio valutare la portata dell’intervento, eventuali modifiche e portare a compimento i lavori senza una eccessiva dilatazione dei tempi.   Acquisita la documentazione nella sua completezza, gli uffici elaboreranno un piano che consentirà di portare avanti le opere in tempi sostenibili, in linea con il cronoprogramma stabilito.

Con tali presupposti, nei giorni scorsi, Daffinà si è recato negli uffici del Comune di Belvedere Marittimo per svolgere un incontro a cui hanno preso parte, o i tecnici della Struttura Commissariale, gli amministratori, la direzione dei lavori ed il rappresentante dell’impresa esecutrice. Oggetto del confronto, sia i lavori di collettamento fognario in corso d’opera che quelli, molto più complessi ed al momento allo stadio primordiale, da eseguire sull’impianto di depurazione.  I tecnici istruiranno a stretto giro di posta la documentazione inerente un cantiere in essere, al fine di poter meglio valutare la portata dell’intervento, eventuali modifiche e portare a compimento i lavori senza una eccessiva dilatazione dei tempi.   Acquisita la documentazione nella sua completezza, gli uffici elaboreranno un piano che consentirà di portare avanti le opere in tempi sostenibili, in linea con il cronoprogramma stabilito.

Sarà la Struttura del Subcommissario alla depurazione ad affrontare eventuali criticità che dovessero insorgere, a cominciare da quelle di un impianto sottodimensionato e, stando a quanto emerso da un primo contatto con Comune e gestore, carente nella parte elettromeccanica.  Tra le priorità, anche quella di agire prima dell’estate sulle stazioni di sollevamento per evitare di creare disagio ai turisti e ai residenti durante la stagione balneare.  Insomma, una serie di nodi da sciogliere, a Belvedere Marittimo, per provare a recuperare ritardi importanti che si sono accumulati nel tempo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved