Ragazzo di 17 anni sparito nel nulla a Lamezia, l’appello della madre: “Aiutatemi a ritrovarlo”

Da domenica mattina si sono perse le tracce di un minore di 17 anni di nome Donato che si è allontanato dalla sua abitazione nel quartiere di Nicastro

Ore di ansia e apprensione a Lamezia Terme. Da domenica mattina si sono perse le tracce di un minore di 17 anni di nome Donato che si è allontanato dalla sua abitazione nel quartiere di Nicastro nei pressi di via Crocifisso. Da allora la madre non ha più notizia e si è rivolta ai carabinieri. La donna comunica che, stando alle ricerche, nella notte tra domenica e lunedì alle 2 il telefono cellulare del figlio è stato localizzato a Crotone.

L’appello di Alina: Aiutami a ritrovare Donato

“Chiedo a tutti un prezioso aiuto per ritrovare il mio amato figlio Donato, di 17 anni, che si è allontanato da casa nella mattinata del 21/04/2024 e non è più rientrato. È alto circa 175 cm, ha i capelli biondo scuro, occhi verdi, corporatura esile e porta un paio di occhiali in celluloide da vista. Al momento della sua scomparsa indossava un giubbotto verde fluo. Chiedo a chiunque possa averlo visto o possa avere informazioni di contattare immediatamente le autorità competenti”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
L’ipotesi più accreditata al momento è che sia stata colpita per errore dal proiettile. La donna è morta questa mattina in ospedale
Si cerca una soluzione rapida ed efficace della problematica. Al vertice in Prefettura parteciperanno Comune, Regione e Corap
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved