Sciame sismico nella piana di Gioia Tauro, la terra continua a tremare: registrate altre scosse

Si tratta di uno sciame sismico che dovrebbe esaurirsi in pochi giorni, con fenomeni per lo più non percepibili alla popolazione

Continua a tremare la terra nel Reggino ed, in particolare, nella Piana di Gioia Tauro. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha registrato altri eventi sismici, ma di minore entità. Dopo le forti scosse di terremoto verificatesi sabato mattina alle ore 4,05 di magnitudo 3.5 e alle ore 4,17 di magnitudo 2.7 sempre con epicentro a Cittanova, sono susseguiti altri movimenti sussultori stavolta con epicentro a Molochio, a pochi chilometri da Cittanova.

La prima alle ore 13,19 di magnitudo 2.4, una seconda alle ore 17,52 di magnitudo 2.3 e la terza alle 20, 22, si è verificata nella costa calabra, in mare, tra le province di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria di magnitudo 2.4. Come spesso accade in questi casi, si tratta di uno sciame sismico che dovrebbe esaurirsi in pochi giorni, con fenomeni per lo più non percepibili alla popolazione.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
L’ipotesi più accreditata al momento è che sia stata colpita per errore dal proiettile. La donna è morta questa mattina in ospedale
Si cerca una soluzione rapida ed efficace della problematica. Al vertice in Prefettura parteciperanno Comune, Regione e Corap
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved