Scritte offensive sui muri di un municipio calabrese, frutto di dissidi tra adolescenti

In corso approfondimenti per accertare l’esistenza di vincoli familiari tra alcuni dei giovani ritenuti coinvolti ed esponenti della criminalità organizzata

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro, in provincia di Crotone, a seguito della ricezione da parte del vicesindaco del Comune di Roccabernarda, nella mattinata del 19 marzo, di una denuncia per l’avvenuto imbrattamento delle mura esterne dell’edificio ospitante il municipio, hanno avviato delle serrate e articolate indagini, all’esito preliminare delle quali si ritiene di poter escludere che le stesse fossero dirette in alcun modo all’amministrazione comunale o ai suoi membri.

Identificati minorenni

Identificati minorenni

Infatti, per come accertato, la responsabilità del deplorevole gesto sarebbe da attribuire ad alcuni giovani del luogo, minorenni, in corso di compiuta identificazione, che sono soliti riunirsi proprio a ridosso del perimetro del Palazzo Comunale. Ancora, proprio il contenuto delle scritte ha consentito di ricondurre il gesto a dissidi tra adolescenti. Sono in corso ulteriori approfondimenti finalizzati ad accertare l’esistenza di vincoli familiari tra alcuni dei giovani ritenuti coinvolti ed esponenti della criminalità organizzata di quel territorio. L’episodio, pur nella sua gravità evidenziata dalla mancata sensibilità da parte dei responsabili, per aver esaltato la sottocultura mafiosa, è stato ampiamente stigmatizzato dalla cittadinanza, che ha fornito ampio contributo e grande collaborazione agli accertamenti condotti dall’Arma.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sul posto sono presenti, oltre ai soccorritori, le squadre di Anas e delle Forze dell’Ordine per la gestione della viabilità in loco
La difesa ha dimostrato il non coinvolgimento nei fatti contestati e la totale inconsapevolezza di essere partecipe di un disegno criminoso
Accolta l'istanza difensiva all'esito dell'interrogatorio di garanzia in cui l'indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere
Il progetto che ha partecipato alla call europea ha trai partner anche la Umg di Catanzaro, l'Università Mediterranea di Reggio, e la Regione Calabria
Il presidente Mancuso: “Il Consiglio si dota di una tecnologia emergente nell’ambito della sperimentazione ingegneristica”
Il comune nel Cosentino mira a diventare una meta ambita per gli amanti dell'arte, della cultura e della gastronomia
L'assessore regionale ai Trasporti Emma Staine: “Attuare un sistema di trasporti intermodale che possa agevolare il rilancio del territorio”
Iscritti sul registro i vertici di Endered Italia. L'inchiesta è partita dalla denuncia di un altra azienda a proposito delle gare per le convenzioni
I nuovi dettagli dall'inchiesta: dall'ex direttrice ai colleghi la "mobilitazione" per aiutare la candidata privilegiata a superare gli esami
L’iniziativa del Coordinamento provinciale a sostegno del popolo palestinese partirà da Piazza Matteotti
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved