Calabria7

Terzo Megalotto SS 106, interrogazione Bruno Bossio: “Tempi certi su apertura cantiere”

Enza Bruno Bossio

“Un’opera strategica come il terzo Megalotto della  Statale 106, interamente finanziato dai Governi Renzi e Gentiloni con apposite delibere Cipe e indicato come priorità dal presidente della Regione Oliverio nel programma regionale per gli investimenti infrastrutturali, ha bisogno di tempi certi nella  sua realizzazione”. Ad affermarlo è la parlamentare Pd, Enza Bruno Bossio.

La stessa aggiunge: “Da mesi mi batto in tutte le sedi affinché l’Anas ci dica quando inizieranno i lavori e quale cronoprogramma intenda applicare: devo registrare – però – che nulla si è mosso durante il precedente Governo, e ancora non abbiamo notizia di passi in avanti compiuti da questa nuova maggioranza governativa”.

“Per questo motivo  – spiega la deputata Pd – ho depositato una interrogazione urgente rivolta all’attuale ministro alle Infrastrutture, per chiedere il cronoprogramma dei lavori a partire dalla data di apertura effettiva del cantiere. Si tratta, per quel che mi riguarda, di un’ulteriore iniziativa parlamentare, che segue quelle già realizzate nei mesi scorsi, da ultima quella di marzo 2019 all’allora ministro Toninelli. Il tempo che sta trascorrendo invano non è una variabile neutra; stiamo parlando infatti di un’arteria fondamentale per i collegamenti, l’accessibilità della fascia ionica calabrese e la pubblica incolumità. Su questa strada, a cause di clamorose condizioni di insicurezza, hanno perso la vita centinaia di persone, l’allarme è diffuso nelle comunità e non è più tempo di ulteriori dilazioni. Servono risposte certe e immediate”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Comune Reggio: le decisioni del consiglio

Mirko

Def, Bonaccini: “Preoccupato per tagli, governo mantenga accordi con Regioni”

Matteo Brancati

Regionali, Carfagna: “No della Lega a Occhiuto suscita gravi interrogativi”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content