Tragedia a Milano, ristoratore calabrese cade da un piccolo ponteggio e muore nella sua trattoria

Stava fissando dei pannelli di insonorizzazione sul soffitto. I funerali in Calabria dove la sua famiglia è molto nota

Cade da un piccolo ponteggio mentre stava fissando dei pannelli di insonorizzazione sul soffitto, sbatte la testa violentemente sul pavimento e muore sul colpo. Un volo fatale per Antonio Muraca, ristoratore di origini calabresi, originario di San Pietro Apostolo in provincia di Catanzaro e titolare della trattoria “Acquasala” affacciata sul Naviglio a Milano. La tragedia è avvenuta ieri nel primo pomeriggio, poco dopo le 14.30, proprio nel ristorante.

Maruca, di 58 anni, è rimasto immobile sul pavimento. Immediata la richiesta di aiuto dalle persone che in quel momento, in base a quanto appreso, erano insieme a lui all’interno del locale. I funerali si terranno a San Pietro Apostolo dove la comunità si è stretta intorno alla famiglia di Maruca, molto nota per essere proprietaria di un ristorante albergo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso del procuratore generale contro la sentenza di assoluzione emessa dalla Corte d'appello di Catanzaro
“Tutino condottiero dall'animo nobile e punto di riferimento per i valori da trasmettere ai nostri giovani”
Circolare operativa agli enti proprietari delle strade finalizzata a coordinare gli interventi di messa in sicurezza e di miglioramento delle condizioni
Si trova attualmente agli arresti domiciliari ed è accusato di aver perseguitato con diverse condotte una donna conosciuta nel corso di una cena
Il prossimo sabato 25 maggio l’incontro “Con Giorgia i giovani cambiano l’Europa”. Ci saranno i candidati alle elezioni europee
La squadra in Lombardia con un volo charter. Si trasferirà in una struttura vicino a Cremona per il ritiro prepartita abituale
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved