Calabria7

Tremila persone senza mascherina e distanziamento: a Liverpool si torna a ballare

Niente mascherine e neppure distanziamento: è il primo evento organizzato in una discoteca nel Regno Unito da quando è scoppiata la pandemia nel mondo. Si è tenuto la scorsa notte a Liverpool, voluto dalle stesse autorità come test pilota per organizzare la futura riapertura dei luoghi di intrattenimento. È uno degli appuntamenti previsti dalla roadmap di quattro fasi in Inghilterra, che punta a revocare quasi tutte le restrizioni al coronavirus entro il 21 giugno. Tremila le persone a cui è stato concesso di entrare nella discoteca Circus, in un magazzino dismesso e riattato, al Bramley-Moore Dock: i partecipanti dovevano essere risultati negativi ai test antigenici covid-19 nelle 24 ore precedenti all’ingresso.

The first dance

L’esperimento, battezzato “The First Dance” dagli organizzatori, prevede esibizioni di Sven Vath, The Blessed Madonna e Jayda G. stanotte si ‘bissa’: altre 3.000 persone arriveranno nello stesso locale per ballare al ritmo di Fatboy Slim. Il governo prevede di testare anche altri eventi dal vivo: gare sportive, spettacoli teatrali, conferenze, proiezioni cinematografiche. I partecipanti vengono testati prima e dopo gli eventi. L’esperimento, battezzato “The First Dance” dagli organizzatori, prevede esibizioni di Sven Vath, The Blessed Madonna e Jayda G. stanotte si ‘bissa’: altre 3.000 persone arriveranno nello stesso locale per ballare al ritmo di Fatboy Slim. Il governo prevede di testare anche altri eventi dal vivo: gare sportive, spettacoli teatrali, conferenze, proiezioni cinematografiche. I partecipanti vengono testati prima e dopo gli eventi.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crisi di Governo, sulla tavolo delle consultazioni Mes e reddito di cittadinaza

Damiana Riverso

La villetta degli orrori, bambino segregato in casa

Andrea Marino

Genova, rimane incastrato in rullo azienda: muore operaio 26enne

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content