Calabria7

Elezioni a Cosenza: De Cicco trasforma la segreteria della coalizione in un gazebo itinerante

di Maria Teresa Improta – A Cosenza il candidato sindaco Francesco De Cicco ha trasformato un gazebo itinerante nella propria segreteria di coalizione. Non rilascia più interviste “preferisce, per ora, – afferma con gentilezza – parlare direttamente con i cosentini”. Non ha inteso rispondere all’invito rivoltogli dall’aspirante sindaco di Cosenza in Comune Valerio Formisani, il quale proponeva di accompagnarlo a denunciare gli episodi di voto di scambio citati durante un confronto televisivo tra gli otto candidati in lizza per la corsa a Palazzo dei Bruzi. In una delle sue recenti dirette facebook presenta dal gazebo-segreteria i suoi sostenitori ricordando che la sua campagna elettorale è iniziata da due anni quando si è allontanato dall’entourage di Occhiuto per fondare Cosenza Libera.

De Cicco: “Nessuno sarà escluso”

“Dal 28 luglio quando abbiamo presentato al parco Nicholas Green il nostro progetto – afferma De Cicco in diretta facebook da piazza 11 settembre – abbiamo lavorato tutti i giorni. Siamo in strada per ascoltare e incontrare tutti i cittadini, nessuno sarà escluso. Il mio è un nuovo modo di fare politica, una rivoluzione che parte dal basso dove tutti avranno voce. Stiamo dando una grande opportunità a Cosenza grazie ai 192 candidati delle mie liste che ci hanno messo la faccia. Ringrazio chi mi è stato vicino, ma anche chi ha preso le distanze da me, mi avete aiutato a migliorare. Condivido con i cittadini il mio programma e il mio modo di fare. Questa è una nuova politica. Siamo una squadra che vuole dimostrare che siamo in grado di amministrare, più di chi oggi fantastica e dice di voler fare ponti, piazze e strade che volano. Noi vogliamo fare fatti e dare servizi della città: rifiuti, acqua, sicurezza e welfare. Quattro punti che rappresentano un iceberg alla cima del quale sono posti i cittadini. Vogliamo amministrare insieme a loro, non da soli, non vogliamo fare i sovrani della città. Partiremo con le consulte di quartiere per coinvolgere dal basso i residenti dei quartieri popolari e delle periferie. Vogliamo una città circolare dove il centro non è superiore a nessun quartiere: devono essere tutti uguali”.

Elezioni comunali a Cosenza, presentate 29 liste: tutti i candidati (NOMI)

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Prefetto Cosenza arrestato, Invernizzi: “Sconcerta silenzio Viminale”

Andrea Marino

Regionali, Torromino: “Veto Lega su Mario Occhiuto pretesto per indebolire FI”

Matteo Brancati

Coronavirus, gli atenei calabresi restano in dad fino al 30 aprile

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content