Calabria7

L’Ordine degli Audioprotesisti di Catanzaro-Crotone-Vibo sollecita le vaccinazioni

L'Ordine degli Audioprotesisti

La Commissione d’Albo dei Tecnici Audioprotesisti segnala che ancora ad oggi, nell’ambito territoriale dell’Asp di Catanzaro, i colleghi che esercitano la professione a carattere libero professionale, ad oggi non hanno chiari i tempi e le procedure a cui attenersi per sottoporsi a vaccinazione Covid. È quanto scrivono il presidente dell’Ordine dei Tsrm e Pstrp delle province di Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, Giovanni De Biasi, e il presidente della Commissione d’albo, Francesco Leuzzi, in una lettera indirizzata al commissario alla Sanità Guido Longo, all’Asp di Catanzaro e al Dipartimento Salute della Regione Calabria.

“Aggiungiamo che gli stessi dubbi – continua la nota – vengono esposti dai colleghi che lavorano, sia in regime di lavoro subordinato che autonomo. Ci uniamo all’appello del nostro Ordine provinciale, sollecitando ed integrando le richieste chiedendo l’inserimento a breve scadenza, nel piano vaccinale regionale Covid con particolare riferimento all’Asp di Catanzaro, anche dei colleghi che lavorano in qualità di liberi professionisti o di lavoro subordinato”.

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Estorsioni e intimidazioni per gestire casa di riposo, arresti e sequestri anche in Calabria

Mirko

Neve nel Vibonese, polizia raccomanda massima prudenza alla guida

Maria Teresa Improta

“Export PassPort”, 50 aziende calabresi fanno parte del progetto

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content