Calabria7

L’Ordine degli Audioprotesisti di Catanzaro-Crotone-Vibo sollecita le vaccinazioni

L'Ordine degli Audioprotesisti

La Commissione d’Albo dei Tecnici Audioprotesisti segnala che ancora ad oggi, nell’ambito territoriale dell’Asp di Catanzaro, i colleghi che esercitano la professione a carattere libero professionale, ad oggi non hanno chiari i tempi e le procedure a cui attenersi per sottoporsi a vaccinazione Covid. È quanto scrivono il presidente dell’Ordine dei Tsrm e Pstrp delle province di Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, Giovanni De Biasi, e il presidente della Commissione d’albo, Francesco Leuzzi, in una lettera indirizzata al commissario alla Sanità Guido Longo, all’Asp di Catanzaro e al Dipartimento Salute della Regione Calabria.

“Aggiungiamo che gli stessi dubbi – continua la nota – vengono esposti dai colleghi che lavorano, sia in regime di lavoro subordinato che autonomo. Ci uniamo all’appello del nostro Ordine provinciale, sollecitando ed integrando le richieste chiedendo l’inserimento a breve scadenza, nel piano vaccinale regionale Covid con particolare riferimento all’Asp di Catanzaro, anche dei colleghi che lavorano in qualità di liberi professionisti o di lavoro subordinato”.

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Colpaccio del Catanzaro al “Barbera”: Martinelli decide il match contro il Palermo

Antonio Battaglia

Calcio, Sporting Catanzaro Lido in finale per la storia (VIDEO)

manfredi

Appalti Calabria, M5S: inaccettabile silenzio commissario Pd

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content