Imponimento, il Riesame annulla l’ordinanza per il boss Domenico Bonavota

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato l’ordinanza emessa dal gip distrettuale nei confronti di Domenico Bonavota (difeso dagli avvocati Vincenzo Gennaro e Nicola Cantafora) nell’ambito dell’inchiesta “Imponimento” contro il clan Anello di Filadelfia. Il 41enne, ritenuto il capo dell’ala militare dell’omonima famiglia di ‘ndrangheta operante a Sant’Onofrio, è accusato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Venute meno le esigenze cautelari, Bonavota resta indagato ma non a piede libero.

Condannato all’ergastolo nel processo “Conquista”

Condannato all’ergastolo nel processo “Conquista”

Il presunto boss di Sant’Onofrio rimane in carcere dove si trova detenuto dallo scorso 6 agosto quando i carabinieri del Nucleo investigativo di Vibo Valentia, diretti dal maggiore Valerio Palmieri e dal capitano Alessandro Bui, hanno messo fine alla sua latitanza catturandolo nel centro abitato del suo “feudo” da dove non si era mai spostato. Era ricercato dal novembre del 2018 perché condannato in primo grado all’ergastolo, insieme al fratelli Pasquale (ancora latitante) e Nicola, nel processo scaturito dall’operazione “Conquista” per l’omicidio di Domenico Dileo, avvenuto a Sant’Onofrio nel luglio del 2004.

Tra gli imputati principali di “Rinascita Scott”

Su di lui pende anche un’altra ordinanza, quella emessa dal gip distrettuale di Catanzaro nel dicembre del 2019 e meglio conosciuta con il nome in codice di “Rinascita Scott”. Tra i 452 imputati per i quali la Dda di Catanzaro ha chiesto il processo c’è anche lui, accusato di una sfilza di reati tra i quali quello di associazione mafiosa. L’udienza preliminare nel carcere di Rebibbia è iniziata venerdì scorso e Domenico Bonavota è tra gli imputati principali perché considerato uno dei “mammasantissima” della ‘ndrangheta vibonese. (mi.fa.)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si trova attualmente agli arresti domiciliari ed è accusato di aver perseguitato con diverse condotte una donna conosciuta nel corso di una cena
Il prossimo sabato 25 maggio l’incontro “Con Giorgia i giovani cambiano l’Europa”. Ci saranno i candidati alle elezioni europee
La squadra in Lombardia con un volo charter. Si trasferirà in una struttura vicino a Cremona per il ritiro prepartita abituale
L'imputato secondo l'accusa, si sarebbe fatto praticare rapporti orali da una minorenne in cambio di una somma di denaro
Operazione della Guardia di Finanza nel contrasto al lavoro sommerso. Scoperti dodici lavoratori completamente senza contratto
Torna a crescere la fiducia degli italiani verso le istituzioni, pubbliche e private, ma solo una parte raccoglie oltre la metà dei consensi
Interrogatorio di garanzia davanti al gip di Vibo. Ha risposto a tutte le domande l’ex direttrice amministrativa Valentina Amaddeo. Prodotta una memoria difensiva
L'ordinanza sulla sicurezza dei bagnanti comprende i Comuni da Simeri Crichi a Monasterace fino alla foce del torrente Assi
Ne dà notizia in una nota l'ateneo, spiegando che le circostanze della morte dell'avvocato e giurista "sono in corso di accertamento"
Del caso si sta occupando la Squadra Mobile. Sul luogo dell'agguato la polizia scientifica ha recuperato ben 5 bossoli
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved